Fanno le troie per comprarsi l’appartamento

Escort 02

.

Titolo su La Stampa di oggi. (questo il link)

“Escort per pagarmi il mutuo”

Che ne dite? Fa quasi pena. Anche perchè nel corpo dell’articolo si legge “Eccola qui Terry De Nicolò, 35 anni, lavoratrice precaria (arredatrice, hostess, modella) con il problema di pagare il mutuo per la casa.

Non è di Terry De Nicolò che voglio parlare, anche se è a lei e alle sue vicende “baresi” che si siferisce questo titolo; non la conosco, non mi permetto di giudicarla e quel che dirò di seguito ha solo carattere generale.

Di escort che fanno le escort per pagarsi i mutui o per ottenere una licenza edilizia son pieni i giornali e tutti titolano più o meno allo stesso modo.

Ma, se i titoli fossero: “Fanno le troie per comprarsi l’appartamento” l’effetto sarebbe lo stesso?

No, vero?

Eppure il mutuo serve proprio per pagare l’appartamento e lo “strumento” che utilizzano è per tutte identico. Per di più, parlando di mutui, si potrebbe anche presumere che la professione avrà una lunga durata …

Perchè far pena, dunque? E’ quasi una giustificazione, non oso dire un invito, a fare quel mestiere quando si ha necessità di quattrini. Per una casa, ma anche per una nuova auto, una nuova pelliccia, un nuovo gioiello…. o anche solo per far la bella vita. Fin che dura.

Perchè giustificare tutto? Non è forse uno schiaffo ha chi ha ancora sufficiente dignità per non vendere il proprio corpo?

Siamo seri per favore, diciamo pane al pane e vino al vino, come ci hanno insegnato i nostri nonni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Problemi sociali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Fanno le troie per comprarsi l’appartamento

  1. elisabetta ha detto:

    Ricordo un vecchio film: il protagonista, un padre di famiglia, era nella necessità economica per mandare avanti la famiglia e alla richiesta di un ricco personaggio si è sottoposto a un intervento per donare un proprio organo (un rene mi pare).

    E’ anche questo un vendere il proprio corpo, ma la situazione, lo scopo e il sacrificio di donazione è completamente diverso.

    Due vendite personali, ma due morali diverse….
    Per la “escort” o “troia”: una vendita di prostituzione (anche se ognuno è libero delle proprie scelte), scevra di plausi o meriti: l’altra che commuove, è invece una scelta eroica, generosa e disinteressata.

    Ora, non trovo giusto che un padre di famiglia debba sacrificare un suo organo per sfamare i figli, non si dovrebbe permettere che si possa arrivare a questo, ma per pagare un mutuo si possono trovare molte altre strade con altre alternative di guadagni…. Magari sacrificare qualche ora e fare la badante a qualche anziano o la cameriera in un ristorante o pizzeria, ma i tempi per realizzare tali guadagni sono più lunghi e più faticoso il percorso: meglio una “botta” …. E via…….. JJJ
    eli

  2. frz40 ha detto:

    Il sistema migliore è di non fare il mutuo, se non si sa di poterlo pagare.

    Ma non è questa la storia vera. E’ che ce l’hanno nel sangue, il mestiere, non il mutuo.

  3. hell7 ha detto:

    Hai perfettamente ragione, ma c’è anche di peggio: guardate qui

    • frz40 ha detto:

      Ho già trattato il tema al quale fai riferimento con questo post “Puttane a tredici anni.” del 1 Settembre, quando è uscito l’articolo che riporti, su La Stampa di Torino. (link)

      Grazie per il commento. A presto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...