Sexual healer. Un nuovo mestiere?

sex therapy

La notizia è del SUN del 15 Setembre (link)

Mare Simone ha 54 anni. Da 23 esercita il mestiere di sex therapist e dichiara che in questo tempo ha dato “lezioni d’amore” ad oltre 10.000 clienti avendo avuto rapporti completi con 1.500 di questi. Non male come numero !!

Dichiara: “Mi guadagno la vita andando a letto con mariti o amici di altre donne, ma non sono una prostituta poiché questo surrogato di sesso è legale dal momento che è consumato in un’atmosfera terapeutica e guaritrice”

[..]” Il mio lavoro è appagante e godibile (.. se lo dice lei!!!)”

[..] “Inizio discorrendo e gli accarezzo le mani, poi, nelle sessioni successive passo ad un massaggio alle spalle, quindi ad esercizi allo specchio. Alla fine è tempo di mettere il tutto in “pratica”

[..] Vedo quattro o cinque pazienti al giorno e la mia tariffa è di 100 sterline. Talvolta faccio sesso col marito anche in presenza della moglie, per insegnare ad entrambi come essere più “sensitives”.

Poi Simone ci confessa che benchè sia orgogliosa del suo lavoro ha qualche difficoltà a raccontarlo ai suoi amici e parenti…. e a loro dice di fare la “yoga teacher”.

Conclude però così:
“I am a sexual healer and so proud and happy that I found my dream job, and have no plans to retire within the next ten years “ Sono una guaritrice sessuale e sono orgogliosa e felice di aver trovato il lavoro dei miei sogni; non penso di smettere nei prossimi 10 anni.

Che dire?
Ha iniziato un po’ tardino, a 31 anni, ma sembra che se la cavi bene.

Non credo che sia stato necessario un diploma, ma ha acquisito una bella esperienza pratica.

Non è nemmeno troppo cara, anche se per giungere al dunque ci vogliono alcune lezioni… ma poi !!!!

Adesso di anni ne ha 54, e vorrebbe proseguire per altri 10 anni… Sì, ma…… !!!!

Insomma: che sia un buon suggerimento per le nostre escort ?

Questa voce è stata pubblicata in Problemi sociali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Sexual healer. Un nuovo mestiere?

  1. elisabetta ha detto:

    A volte mi chiedo dove le vai a trovare queste notizie?????

    Certo che al giorno d’oggi ci sono tanti modi per far del bene…. c’è il volontariato: chi si prodiga per gli handicappati , chi va negli ospedali per intrattenere i bambini ricoverati, chi negli ospizi per aiutare i vecchi durante i pasti …. ci sono persone che regalano ore del loro tempo libero operando sulle ambulanze e nelle mense del “pane quotidiano”.

    Insomma di gente generosa e disponibile al prossimo ce n’è tanta (per fortuna), ma sento per la prima volta che, anche se a pagamento, ma con convinzione di fare del bene, c’è qualcuno che dà il suo “aiuto” per insegnare il sesso….. e pensare che è una materia che si vuole mettere nei programma scolastici…
    Speriamo con un tipo di insegnamento terapeutico meno esplicito e soprattutto con meno lezioni pratiche!!!!!

    Sei forte frz… trovane ancora di queste notizie… sono meglio delle barzellette….

    eli

    • frz40 ha detto:

      Non so se “far del bene” è proprio lo scopo di questa per lei “piacevole” attività.

      Diciamo “far fare bene” potrbbe esserlo, almeno secondo il vecchio adagio “far bene ‘l’amore, fa bene all’amore”

      Ma credo che, soprattutto, faccia “bene” al suo portafogli.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...