Mi spiace, devo ritornare ancora sulla vicenda Polansky

Samantha Geimer

Il Foglio di ieri pubblica la deposizione di Samantha Gailey, nella foto all’epoca, davanti al Gran Giurì in merito allo stupro da lei subito ad opera di Robert Polansky.

Il blog Altri Mondi di Giorgio Dell’Arti riporta integralmente l’articolo che Il Foglio titola “io Samantha Gailey, stuprata a 13 anni”.

Si tratta della traduzione delle parti principali del verbale della deposizione, riportato integralmente, in fotocopia, dal sito The smoking gun. (link)

Giorgio Dell’Arti riporta altresì il testo della deposizione di Polansky, pubblicata sempre da Il Foglio, nella quale il regista si dichiara colpevole.(link)

Ritorno su questo squallido argomento, e mi scuso per la crudezza dele cose che dirò, perché un lettore, spazioalmaso, mi segnala che sul quotidiano “L’Altro” di Sansonetti era apparso un editoriale che riabilitava la figura di Polansky, sostenendo che tra lui e la ragazzina c’era stato soltanto amore!

La deposizione della povera Samantha mette angoscia, ma va letta,(questo è il link) per capire come, ancora una volta, certa stampa distorca l’informazione a proprio piacimento, chiamando “amore” quello che è stato un abuso premeditato e organizzato con lucida determinazione in tutte le sue fasi su una ragazzina di tredici anni.

Dico premeditato e organizzato perché del racconto emerge che non si è trattato di un fatto casuale. Il 13 febbraioo 1977 Polansky aveva già, in un primo tempo, convinto la bambina a farsi fotografare, all’aperto, dietro casa, a seno nudo, allettandola con un numero di Vogue che pubblicava alcune foto fatte dallo stesso Polansky e dicendole” Ti piacerebbe che ti facessi delle fotografie?”.

Il 10 Marzo successivo, fece in modo di farsi mettere a disposizione la casa dall’amico Jack Nicholson per rimanervi solo con la bambina, ubriacarla, drogarla e approfittarne con lucida determinazione, iniziando, dapprima, con un rapporto vaginale e passando poi ad un rapporto anale, dopo averle chiesto da quanto tempo si era concluso l’ultimo ciclo.

Mi chiedo tra l’altro, che rapporti avesse Polansky con la mamma di Samantha, perché fu lui a telefonarle per avvisarla che la bambina sarebbe rientrata con ritardo. Ma questo è un altro discorso che riprenderò a parte per denunciare le gravi responsabilità di certe madri nei confronti delle figlie.

Concludo chiedendomi con che faccia si permette di presentarsi chi ancora lo difende, e chiedendomi se non ci siano precise responsabilità da parte dei Paesi che hanno ospitato questo losco individuo per tanti anni.

Questa voce è stata pubblicata in Disinformazone e faziosità, L'affare Polansky e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Mi spiace, devo ritornare ancora sulla vicenda Polansky

  1. elisabetta ha detto:

    Penso proprio che quel signore sia davvero un bel “porco” e non ci sono attenuanti in ciò che ha fatto….

    Ma ho anche molte perplessità sul comportamento della ragazza….
    Ragazza che a soli 13 anni e, su sua spontanea dichiarazione, ha ammesso di conoscere le procedure sessuali e aver avuto già altri rapporti intimi con l’altro sesso.

    Naturalmente mi sconcerta la mancanza di tutela dei genitori di questa minorenne e ciò conferma purtroppo la situazione delle famiglie di oggi (non tutte fortunatamente) che non sono più attente e presenti nella vita dei figli, lasciandoli allo sbando e, come in questo caso, alla mercé di individui senza scrupoli e così poco raccomandabili.

    Samantha è purtroppo una vittima di ognuno di questi personaggi: Polansky che abusa di lei, forte della sua posizione, i genitori assolutamente assenti nella vita della figlia, i midia che vendono vanità, sogni e facile popolarità, la società non abbastanza attenta alla presenza di questi malintenzionati e se stessa, per la mancanza di moralità che anche a soli 13 anni una ragazza intelligente dovrebbe aver incamerato.

    Purtroppo avremo in futuro altri casi analoghi….

    Chissà… ora si tratta di bambine di 13 anni…. Ma temo che la situazione stia precipitando e fino a quando avremo in giro i sopracitati personaggi e nessuno di loro prenderà coscienza e responsabilità, tutto rimarrà immutato.

    eli

  2. frz40 ha detto:

    Purtroppo, e non solo in futuro.

    Sulla bambina non mi esprimo. L’età, la paura e sì, forse anche l’ambizione supportata da scarsa moralità, avranno giocato la loro parte.

    Tieni presente che parliamo dell’America bigotta di quarat’anni fa… chissà da allora quanta acqua sporca sotti i ponti è ancora passata. E la mancanza di punizioni per i responsabili, come in questo caso, ha certamente contribuito ad insozzarla ancora di più.

  3. Pingback: Roman Polansky libero. E te pareva !!!! | Frz40's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...