I traffici oscuri degli organi per il trapianto

organiRiporto il testo di un articolo di fonte ADUC (link)sul tema in oggetto.

“I clienti israeliani hanno pagato 120.000 dollari Usa per l’offerta complessiva: aereo, soggiorno, pensione completa e… un nuovo rene trapiantato in un ospedale del Sudafrica.

Spesso i donatori arrivavano dal Brasile, l’espianto veniva eseguito da chirurghi di fama, il compenso per l’organo donato era di 10.000 dollari.

Questo genere di traffico illegale è fiorente più che mai. Il 10% dei 68.000 trapianti di reni eseguiti al mondo in un anno è di natura illecita perché la richiesta è di gran lunga superiore all’offerta. Nell’Ue, due anni fa 58.000 persone erano in attesa di un rene, di un fegato o di un cuore nuovo, ma solo 26.000 hanno fruito del trapianto. Ogni giorno 12 persone muoiono nella Comunità europea per l’indisponiblità di organi. E’ chiaro che più lunga è l’attesa e più aumenta la disponibilità a rivolgersi al mercato nero.

Il traffico illegale di organi è illustrato nel rapporto di 98 pagine che l’Avvocato di Stato austriaco Carmen Prior e il ricercatore Usa Arthur Caplan hanno compilato per il Consiglio d’Europa. Lo hanno presentato il 14 ottobre a New York. ”

Per la serie : pillole d’orrore

Immagine di fonte ADUC

Questa voce è stata pubblicata in Medicina, salute, tapianti, maternità e aborti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a I traffici oscuri degli organi per il trapianto

  1. elisabetta ha detto:

    Nel tuo post del 27 agosto avevi già trattato l’argomento dei trapianti e ricordo di averlo anche commentato.

    Non mi ripeto con gli stessi argomenti per commentare la notizia che riporti in questo nuovo post di “pillole di orrore”, concordo che fare degli organi un mercato con contratto “pacchetto completo” sia amorale, triste e inumano.

    Non possiamo tuttavia condannare chi è nella condizione di aver bisogno di un organo: costui vive con la speranza di poter essere trapiantato e se gli viene proposto un trapianto anche se di natura illecita che scavalchi la lista di attesa, a costo di pagare cifre che dovrà faticare a mettere insieme, sarà sempre disposto a farlo (la vita non ha costo)…

    Non possiamo nemmeno condannare chi si trova in grandi difficoltà finanziarie e potendo ottenere un guadagno extra, è disposto a vendere parte del proprio corpo…anche se molti di quei donatori non sono in scelta spontanea ma vittime di raggiri e di violenze e che per il loro organo venduto non riceveranno mai il compenso adeguato e (orrore) forse risultano solamente cavie per pezzi di ricambio.

    Invece, per coloro che fanno di questo commercio un business, coloro che sono i manager, gli intermediari, gli organizzatori di questi traffici umani… per questi individui privi di scrupoli e di dubbia moralità, non saprei trovare una pena adeguata… la potrei anche azzardare…….ma … meglio rimanga inespressa.

    E pensare che i trapianti sono stati accolti come un miracolo e dovevano essere la salvezza di molte vite…. ma come sempre anche questo prodigio della scienza ha il rovescio della medaglia: da “vita ritrovata” diventerà per molti “vita perduta”…..o forse, meglio ancora, da “vita riacquistata” …. “vita venduta”.

  2. elisabetta ha detto:

    Mi riferisco sempre al tuo post del 27 agosto … nel mio commento avevo riportato le impressioni provate nella lettura di un libro (fortunatamente solo romanzo) che mi aveva sconvolta: proprio in questi giorni ho ritrovato quel libro e per chi volesse leggerlo ti riporto il titolo e l’autore:

    “Non lasciarmi” di Kazuo Ishiguro.

    Leggilo, rimarrai sgomento e nonostante sia un romanzo, non si differenzia purtroppo da tutte le crudeltà che si nascondono dietro il mondo dei “trapianti”….

    Ci sarebbe da indagare meglio…. quanti orrori si troverebbero!!!!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...