Il Lazio ‘la regione di tutti’ di Piero Marrazzo

transessuali-1

Il sito web ufficiale di Piero Marrazzo ha per sottotitolo, ‘Una regione di tutti, nessuno escluso‘, il ché è davvero tutto un programma..

Pare, infatti, che il buon Piero abbia dato una bella mano anche all’integrazione dei trans.

Questo, almeno, è quanto appare dalle dichiarazioni di Luana, una transessuale brasiliana attiva sulla Cassia, riportate da Repubblica: “Marrazzo lo conosciamo tutte benissimo da anni. Quando lo vedono passare i trans si tirano su le tette per essere scelte: lui paga molto, molto bene [..] ci sono ragazze come Natalì che ci hanno fatto una fortuna, decine di migliaia di euro”.

Marrazzo, 51 anni, è sceso in politica quattro anni fa quando è stato eletto governatore del Lazio con la coalizione di centrosinistra, grazie, soprattutto, alla popolarità di giornalista televisivo guadagnata in 15 anni di Rai e, in particolare, nelle vesti di fustigatore populista, ogni mercoledì sera, con ‘Mi manda Raitre’

Dev’essere stato un buon mestiere, se gli ha permesso di fare la fortuna anche di Natalì…….

Peccato che abbia deciso di lasciare, ma non mancheranno di certo altri “integratori”

Fonte: la Repubblica – Glielo dicevo, attento a con chi esci” (link)

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica, Politica e sesso e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

13 risposte a Il Lazio ‘la regione di tutti’ di Piero Marrazzo

  1. elisabetta ha detto:

    Beh, se devo essere sincera, Marrazzo mi fa tenerezza e non me la sento di metterlo alla gogna.

    Non dico che non se la sia andata a cercare questa pubblicità suicida, ma mi intenerisce l’ingenuità dalla quale ne è uscito vittima e protagonista.

    Leggo su “il Giornale” di stamattina che lascia l’incarico, unica scelta da farsi.

    Essere personaggi di primo piano comporta più discrezione per le proprie intimità e inclinazioni, ne va non solo della propria reputazione, ma anche della carriera e sarà poi difficile reintegrarsi o riproporsi.

    Ma, se non ci sono giustificazioni per un “pollo” che si lascia incastrare, maggiormente ci deve essere giustizia molto severa per “i lupi” che se lo sono mangiato, mi riferisco ai due carabinieri, un’arma tanto amata, che non fanno onore alla stima di questa divisa tutta italiana.

    Auguri, caro Marrazzo e ricordando il titolo della trasmissione che ti ha fatto maggiormente conoscere “Mi manda Rai3” mi domando…. Ma a te… chi ti ci ha “mandato”?

    • frz40 ha detto:

      Se fosse tuo marito, ti farebbe tenerezza ?

      Ingenuo o presuntuoso del propio potere ?

      Chi si infila in certi ambienti dovrebbe saper bene i rischi che corre.

      Con questo, nessun buonismo per i lupi. Come non ne ho per certe escort.

  2. Tania ha detto:

    L’ UOMO E’ PRPPRIO UNA BELVA , PENSA FRZ FRZ COME MARRAZO ABBIA POTUTO OFFENDERE LA DIGNITA’ DELLA SUO
    A POVERA MOGLIE ROBERTA , COME DONNA COME MOGLIE E COME MADRE , UNA FERITA MOLTO PROFONDA DA ARGINARE NON CREDI???? NON CI SONO PAROLE MI RIFIUTO DI COMMENTARE , , MI SORPRENDE E MI AMAREGGIA L CONSTATARE CHE CHI STA AL POTERE DEVE ASSOLUTAMENTE TRASGREDIRE ALLA MORALITA’ , PROPRIO LORO CHE DEVONO ESEMPI MODELLO PER TUTTI NOI CITTADINI ITALISNI CIAO BUON POMERIGGIO TANIA

  3. marisamoles ha detto:

    @ frz ed Elisabetta

    Avete due visioni opposte della vicenda: tu frz sei portato verso l’aspetto politico della vicenda, mentre Elisabetta riflette sui risvolti umani che inevitabilmente questo triste caso ha.

    Io sto con Elisabetta … anche se tu sai, frz, che il mio “cuore batte a sinistra” solo anatomicamente parlando. 🙂

    • frz40 ha detto:

      No Marisa.

      Non nascondo che l’aspetto politico mi infastisce alquanto, ma non è quello il punto.

      Cercherò di spiegarmi meglio con alcuni post che ho in programma sulla vicenda, Ho pubblicato il primo.

  4. Pingback: L’affare Marrazzo – Sfere private e responsabilità « Frz40's Blog

  5. patrizia ha detto:

    Le deviazioni sessuali della vita portano le persone previlegiate ad usare il potere e il sesso nella stessa maniera…non condivido l idea di tenerezza,ma un brivido mi percorre la schiena a sentire certe porcate…..ma giustamente uno è padrone della propria vita e se non si vergogna può usarla come vuole. -….e poi……molta gente lo sapeva già compreso il santo Berlusconi

  6. Lea ha detto:

    Il mio secondo marito era giornalista parlamentare. Il mondo della politica è una spasmodica ricerca del potere. Direi: una droga. Fanno di tutto per “arrivare”. ma pochi capiscono che…noblesse oblige…
    Trovo il caso Marrazzo disgustoso. Devi saper scegliere tra vita pubblica o vita privata. Ma se opti per quella pubblica devi saper rispettare quelli che ti hanno eletto e che hanno una morale, una famiglia ed eleggendoti ti hanno investito di un potere, non di una sinecura; ti hanno dimostratao stima e rispetto; ed è il minimo che anche tu devi loro. Punto.

    • frz40 ha detto:

      Benvenuta Lea, grazie del commento.

      Hai detto bene. “Il mondo della politica è una spasmodica ricerca del potere.” e il potere è una droga. Delle peggiori.

      A presto.

  7. Lea ha detto:

    Marrazzo è un poveraccio che avrebbe avuto bisogno dell’analista già 30 anni fa. La moglie:” Amo Piero, ce la faremo.” Cosa ami di Piero? Ma chi è Piero? Tu, la sua vita intima,i suoi problemi, i suoi impulsi, li conoscevi?Qual’è il ruolo di tuo marito in famiglia?
    Mi sorprende anche la presa di posizione dell’avv. Bongiorno; presidente della commissione Giustizia: la signora Marrazzoi schiera dalla parte del marito perchè “lo ama”. Ma ama chi? Questi non sono tradimenti, ma deviazioni. Può un uomo simile essere una guida, un punto fermo, …una persona da amare?!? Ma chi é Marrazzo? L’avv. Bongiorno dichiara che è una scelta di emancipazione: si è emancipata dal bisogno di dimostrare la sua dignità….”ha una marcia in più…”…..
    Ma cosa ama questa signora in suo marito? Ma lo sa almeno chi è suo marito? Quqli sono i suoi valori? Cosa cerca in una donna? Come può una donna soddisfare le sue esigenze se non è neanche sicura che lui abbia bisogno di una donna. Qui siamo nella sfera di Mr. Jackill e mr. Hyde…
    Non avrei prestato molta attenzione a questo fatto se non avessi letto tante reazioni di buonismo femminile e materno per “questo povero ragazzo…” No. poveri siamo noi che li mettiamo a governare la nostra
    “brava gente” che di soldi ne ha pochi e responsabilità in famiglia tante.
    Che,mentre Marrazzo si “svaga” la notte, loro a malapena riescono a smaltire fatica e sonno per poter tornare a lavorare il giorno dopo.
    Come cittadina mi sento offesa. Responsabilità e potere devono essere una garanzia di affidabilità. Non sono ammesse deviazioni.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...