L’affare Marrazzo – Perchè l’auto blu?

prostituzione lunaPensando alla vicenda Marrazzo, mi sono più volte chiesto cosa induca molti importanti personaggi di successo a compiere azioni gravi , tanto che potrebbero compromettere il loro futuro, con assoluta ostentata indifferenza verso gli enormi rischi che queste comportano.

Ecco alcuni esempi:

– Marazzo va a puttane, o meglio, va per trans, con la sua auto blu in modo da essere perfettamente riconoscibile;

– Berlusconi fa entrare frotte di donnine a palazzo Grazioli, quando tutti le possono notare:

– Bill Clinton si fa fare sesso orale nello studio ovale della Casa Bianca, lasciando tracce dappertutto;

– uno dei più noti imprenditori del nostro Paese decide, con un suo collaboratore, di rubare un oggetto totalmente privo per lui di valore, dagli scaffali di un supermercato.

Moltissimi sono i casi che potrei citare e, da sempre. il mondo è pieno di scandali. Questo articolo del Corriere ne riporta un piccolo campionario. (link)

Tutti hanno un fattor comune: ad un certo punto vien meno la normale prudenza che qualunque normale mortale non trascurerebbe .

Per quale motivo?

Io tento una risposta, ma sono aperto a qualunque suggerimento.

E’ il potere che dà alla testa.

E’ il potere che è una droga che ha bisogno di essere aumentata continuamente con l’assunzione di nuovi rischi, anche banali, pur di alimentare l’euforia di sentirsi al di sopra di tutto e di tutti.

Sbaglio?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Politica e sesso e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...