Ragazzi di buon senso

Mi chiedo spesso se noi adulti abbiamo ancora del buon senso. Me lo chiedo spesso soprattutto quando vedo prendere certe decisioni sui temi che toccano la convivenza tra genti di diversa cultura e credo religioso.

I nostri crocefissi offendono i sentimenti dei musulmani? Allora togliamoli dalle scuole e gettiamoli nel cestino. Il presepe può mettere a disagio chi non è cattolico? E allora vietiamolo nelle scuole. E così, una ad una buttiamo nel cesso tutte le nostre tradizioni, per paura di offendere qualcuno. l minareti? Ah, no! Quelli sì. Che stronzi questi svizzeri.!

E se invece ci tenessimo cari i nostri simboli e le nostre tradizioni?

Devono esserselo chiesto i ragazzi della ‘Haage Hoge School’, una importante scuola Olandese’, con circa 20 mila studenti, frequentato, per circa il 40%, da studenti e docenti di diverse nazionalità in diverse sedi, nella quale la direzione ha fatto sapere con un comunicato che il grande albero di Natale, circa cinque metri di altezza, quest’anno non avrebbe trovato posto all’interno dell’edificio principale all’ Aja.

Gli studenti si sono opposti, sostenendo che ”chi arriva da altri paesi per studiare in Olanda lo fa anche per entrare in contatto e sperimentare una diversa cultura”.e hanno portato un albero nuovo di zecca all’interno della scuola.

L’argomento è rimbalzato su Hyves, il popolarissimo social network ‘gemello’ olandese di Facebook, dove il 98.5% delle persone interrogate sull’argomento si è detta contraria alla decisione della scuola di non voler l’albero.

La notizia è stata data da Adnkrons con un pezzo dal titolo “Olanda, albero di Natale vietato in rispetto ad altre religioni: studenti in rivolta“ (questo il link)

L’articolo così conclude:

“La discussione su ciò che accaduto all’Aja è solo una delle tante in cui politici, media e opinioni pubblica si confrontano sulla convivenza all’interno del paese di diverse culture e sentimenti religiosi.

Non è un caso se proprio in questo momento si stia discutendo della possibilità da parte dei lavoratori facenti capo ad altre culture diverse dalla cristiana di avere come giorni di festa, e quindi non lavorativi, non quelli corrispondenti al Natale cristiano ma quelli corrispondenti alle proprie festività.”

E perché no? Che i ragazzi non abbiano proprio mai nulla da insegnarci?

.

Questa voce è stata pubblicata in Natale e altre ricorrenze, Problemi sociali, Scuola e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Ragazzi di buon senso

  1. marisamoles ha detto:

    Nel mio liceo l’albero c’è (ho chiesto, comunque, alle bidelle se avevano avuto il permesso dagli atei!). Il presepe no. Va be’, nemmeno io lo faccio a casa mia, anche se sotto l’abete mettiamo almeno le statuine di Giuseppe, Maria e Gesù.

    Con la scusa che non bisogna offendere chi professa altre religioni, sembra che siano i musulmani e i non cristiani in generale gli acerrimi nemici del Natale. In realtà dobbiamo guardarci dagli atei: sono loro ad aver scatenato tutto questo putiferio attorno al crocifisso e gli altri simboli cristiani. 😦

  2. elisabetta ha detto:

    A me questo divieto per l’albero di Natale, in rispetto alla cultura delle altre religioni, pare fuori luogo….
    Che si vogliano o no rispettare le altre religioni, il Natale è, e sempre rimarrà una festività per chi crede in Cristo… e questo credo sia un diritto per tutti i cristiani.
    L’albero di Natale, non ha nulla a che fare con la religiosità come eventualmente potrebbe essere il presepe (e anche su questo ci sarebbe da discutere)… l’albero di natale è il simbolo, si del Natale, ma non ha nessun riferimento religioso, è solo un modo di arricchire, di colori e di luci, una festa, come potrebbe essere il carnevale o il fine anno.
    Quindi, vietare l’albero è privare grandi e piccoli di riempirsi per qualche giorno gli occhi di quello sfavillio luminoso che questo albero ci regala.
    L’inverno è già tanto grigio, lasciamo che si colori un po’……..

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...