Il genoma in tasca

Leggo su La Stampa l’ interessante articolo “Genoma in saldo: i segreti della vita alla portata di tutti” (link) nel quale si annuncia la non remota possibilità di avere a disposizione il proprio genoma, ossia la scatola nera che permette di accedere alle informazioni genetiche personali che influenzano la nostra suscettibilità al diabete, alle malattie cardiache, tumori comuni, ipertensione, asma e malattie mentali.

Si va verso la cosiddetta «medicina personalizzata» e si può cominciare a immaginare che un giorno, neppure tanto lontano, si possa andare dal medico, muniti di una copia del genoma personale, per avere indicazioni sulla suscettibilità a particolari patologie, sul modo migliore per conservarsi in buona salute e su come evitare o limitare l’impatto della malattia in futuro, sia attraverso modifiche degli «stili di vita», sia attraverso l’assunzione di farmaci di profilassi, o una maggiore vigilanza in materia di screening.

Beh, mi pare una buona notizia!

Questa voce è stata pubblicata in Fatti e notixie dall'estero, Medicina, salute, tapianti, maternità e aborti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Il genoma in tasca

  1. Pingback: Il genoma in tasca « Frz40's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...