Porcelloni o sesso dipendenti?

Se è il signor Rino Pautasso, dipedente della Fiat, a tradire la moglie, Rino Pautasso è un porcellone; se poi ha anche figli è porco e bastardo.

Se è il signor Tiger Woods a tradire, invece, poverino, si tratta di sesso-dipendenza !!

Ma la sesso dipendenza, o per dirla da fighi la “sexual-addiction” esiste?

Ha risposto questa mattina alla domanda, in un’interviata a Radio Montecarlo, il Professor Rossi, sessuologo e psicoterapeuta.

La sexual addiction è una malattia vera e propria ed esiste.

Ha due caratteristiche precise, però: è compulsiva (non si può trattenere e dev’essere subito soddisfatta) e si manifesta più volte al giorno (5 o più)

A questo punto mi sa che anche il sig. Wood un bel porcellone pure lui e stia solo cercando una scusa buona per farsi costar meno il divorzio.

O sbaglio?

PS – Toh ! Lo leggo solo adesso dal Corriere: «Non credo che Tiger sia bisex o malato, credo sia solo un porco». Lo ha detto senza mezzi termini Cori Rist, l’ex amante, al Chiambretti show, affibbiandogli anche un 9 come voto per le performance sessuali.

Questa voce è stata pubblicata in Fatti e notixie dall'estero, Stuzzichini e curiosità e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Porcelloni o sesso dipendenti?

  1. marisamoles ha detto:

    Solo un 9? Forse ai tempi in cui frequentava Cori Rist era fuori allenamento! 😀

  2. Vincenzo ha detto:

    Quello che vorrei capire, e che faccio veramente fatica ad accettare è il termine “porcelloni”.

    La patologia su definita col termine “sexual-addiction” si riferisce alla frequenza degli appetiti (fino a cinque volte al giorno) od al fatto che i/le partner debbano essere diversi/se?

    Non confonderei il giudizio sulla condotta del/la marito/moglie che tradiscono rispetto alla frequenza dei rapporti.

    Scusatemi il gioco di parole: una cosa sono le “frequenze” altra le “frequentazioni”.

    In altri tempi e in momenti di grande passionalità… più volte al giorno ed in diverse circostanze a me personalmente è capitato e compiango quelli/e che non hanno mai vissuto quei periodi…
    Non mi sentivo affatto un “porcellone” ma, al contrario, felice di godermi la persona che evidentemente condivideva con pari ardore le effusioni.

    Altra cosa sono i tradimenti solo a fini sessuali che, ovviamente, concernono la sfera morale e che in effetti sono squallidi surrogati di un rapporto d’amore.

    Se il termine porcelloni si riferisce a questi ultimi casi al punto di configurarsi come “sistema di vita”, propenderei a considerare il fenomeno sotto il profilo patologico.

    Cosa ne pensate?

    • frz40 ha detto:

      Frequenza dei rapporti per la sexual addiction va intesa “tutti i giorni, molte volte al giorno” e non importa con chi. Anche soli piuttosto che mal accompagnati.

      Questa è “patologia”

      Gli altri tradimenti, diciaamo “non patologici” ma frequenti del signor Pautassso, che nulla hanno a che fare coi sentimenti, sono da porcellone.

      O no?

  3. Vincenzo ha detto:

    Si, sono d’accordo. Pautasso è un porcellone!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...