E già, c’era pure il papponcello

.
Mi riallaccio al precedente post “Lolite al loro destino?” nel quale parlavo della ragazzina di Palermo che si prostituiva coi compagni di scuola in cambio di qualche ricarica per il cellulare, piuttosto che per qualche regalino del tipo “cintura di Gucci”.

Il senso di quel post era quello di esprimere, da parte mia, la preoccupazione per il diffondersi di questo tipo fenomeno.

Ieri sera, guardando la nuova puntata de Le Iene, sono rimasto di stucco.

Pensavo che lei fosse un caso isolato per quella scuola. Invece no. Lo ha dichiarato un ragazzino, sempre della stessa scuola, che si era inventato il mestiere di “pappone”, gestendo una scuderie di una decina di ragazzine della scuola.

Gestendo” non è un modo di dire. Si preoccupava infatti di procacciare, dietro compenso, gli affari alle ragazzine, arrivando a guadagnare anche 1.000 euro al mese.

La puntata la trovate qui.

Da brividi.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Problemi sociali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a E già, c’era pure il papponcello

  1. Vincenzo ha detto:

    Caro Frz, quello che hai già scritto tu ….”da brividi!”

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...