I matti, certe musiche le “sentono” bene.

I matti e chi li fomenta:

Un mese fa: Il duomo in faccia a Berlusconi. Sì, ma Tartaglia era un matto

Qualche giorno fa:
– Un tizio con quattro coltelli in tasca che vuol parlare sempre a Berlusconi. Sì, ma era un matto
– Una polverina bianca (antrace?) in una busta per Vittorio Feltri: Sì, ma sarà stato un matto

Oggi: (la notizia è Adnkronos) uno che vuol “ “pestare a sangue il direttore Belpietro”. Sì, ma è un matto

Che dire? Tutti i matti sono di uno stesso colore?

Forse no. Ma alzare i toni, con certi matti, evidentemente, dà buoni frutti

Questa voce è stata pubblicata in Politica e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

4 risposte a I matti, certe musiche le “sentono” bene.

  1. elisabetta ha detto:

    🙂 Mi viene da ridere fare questo commento (no non sono matta):
    Che dire?
    La mia solita frase oramai diventata una bandiera:

    “Inutile, anche i matti non sono più quelli di una volta.”

  2. Vincenzo ha detto:

    Caro, carissimo Frz ….prendiamola a ridere…
    Ma tu conosci qualche matto che sa di esserlo?
    E quanti presunti sani non sanno…i miseri..di essere matti!
    Anche Galileo e Colombo hanno passato le loro!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...