Un clochard trova 1.100 euro e li porta alla polizia.

L’esempio ci viene da un clochard di Ivrea: trova un portafogli con 1.100 euro e lo porta alla polizia.

Poi torna alla sua panchina.

Una notizia buona, dunque, ma anche una cattiva.

Quella buona? La notizia dellla consegna alla polizia dei 1.100 euro. Quella cattiva? Che la cosa “fa notizia”

Un grande abbraccio, comunque, a questo povero clochard. !!!

Fonte ANSA

Questa voce è stata pubblicata in Fatti e notizie dall'Italia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Un clochard trova 1.100 euro e li porta alla polizia.

  1. elisabetta ha detto:

    Si, hai ragione…. l’onestà, che dovrebbe essere una “norma” diventa una eccezione … quindi… fa notizia….

    Che tristezza… ma onore a quel “barbone” che nonostante la sua condizione ha ancora “dignità di uomo”…. forse sono questi che ci rimangono fra i pochi “onesti cittadini”.

    eli

  2. vincenzo ha detto:

    Caro Franco,
    mi permetto , in questo caso, di chiederti di “tornare sulla terra”.
    Che un barbone vada a consegnare 1100 euro è una bella notizia e, ribadisco, solo bella.
    In ogni tempo ed in ogni luogo un bel gesto di onestà compiuto da parte di un uomo che, pur vivendo da emarginato, non rinunvci alla sua dignità di cittadino
    non cedendo alla tentazione di comprarsi, magari, un paio di scarpe, mi commuove profondamente.
    Vincenzo

  3. Mariarosaria ha detto:

    E’ naturale che faccia notizia, non lo restituirebbe nemmeno una persona in buone condizioni economiche. Un barbone avrebbe potuto usarli per necessità basilari, invece l’ha restituito. Fa notizia il fatto che lui sia un grande uomo ed è doveroso riconoscerglielo, almeno questo.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...