Carta clonata? No era la mogliettina….

La notizia è de Il Messagero di oggi (LINK), che titola:

Biella, denuncia clonazione carta credito. Ma era la moglie a usarla di nascosto

Denuncia la clonazione della carta di credito senza sapere che era la moglie a svuotargli il conto. Un sessantenne di Biella pensava di essere stato vittima dello skimmer, il dispositivo in grado di “rubare” i codici delle card, ma ha poi scoperto che era la moglie ad utilizzarla di nascosto per fare shopping. La polizia postale ha denunciato la signora, 58 anni, per utilizzo indebito di carta di credito.

Beh, l’ha poi usata solo quattro volte per qualche capriccetto extra da 1200 euro in totale.

Ma quante altre fanno la stessa cosa?

Controllate uomini, controllate !!! 🙂 🙂 🙂

PS – Questo, comunque, una nomination per il Pirla d’Oro 2010 non la merita?

Questa voce è stata pubblicata in Fatti e notizie dall'Italia, Sorridiamo anche un po', Stuzzichini e curiosità e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

8 risposte a Carta clonata? No era la mogliettina….

  1. vincenzo ha detto:

    L’azione di sottrarre la carta di credito non è bella, ma, in considerazione del’ammontare relativamente modesto, la “mogliettina” in questione ha tutta la mia solidarietà.
    E’ un pò triste che una persona con cui si condivide il bello e il meno bello della vita, sia poi costretta a sotterfugi in fondo per cifre di lieve entità.
    Che lui sia un Arpagone? … Mah ….rimaniamo nel dubbio…. 🙂

    Vincenzo

  2. paola ha detto:

    Suggerisco alla gentile signora di trovarsi subito un lavoro e di assaporare la libertà di poter spendere senza sotterfugi e senza un ingombrante sciocco marito che non vede al di là della punta del suo naso. ( ma che sciocca a spendere così poco …… ! ):-)Paola

  3. paola ha detto:

    dimenticavo .. un altro suggerimento .. mi è capitato di andare ad un incontro di bridge organizzato su BBO. L’ultimo giorno in albergo si teneva la serata danzante cui io partecipai. Per l’occasione lasciai portafiglio con i documenti personali in stanza perchè non ci stavano nella pochette. Documenti e carte di credito nella cassaforte.
    Al mio rientro in stanza tutto mi parve a posto. A fine mese però, quando mi venne recapitato l’addebito della carta di credito la brutta sorpresa….! Mi erano stati sottratti 2500 Euro con 4 diversi prelevamenti intestati a Poste Italiane. it e Ferrovie dello Stato.it . I prelevamenti sembra siano stati incassati in Romania. Sporta regolare denuncia, tutto mi è stato regolarmente rimborsato. Ora comunque ho fatta una ulteriore assicurazione che mi permette di stare ancor più tranquilla nel caso malaugurato che situazioni analoghe dovessero ancora ripertersi. un consiglio quindi.:non ritenetevi sicuri nemmeno con la cassaforte dell’albergo. Ciao a tutti Paola

  4. paola ha detto:

    mah, dove e come rimane tutto nel dubbio ma gli acquisti pecedenti erano stati fatti nei negozi abituali che godono la mia piena fiducia……..cose che succedono…A me, appunto, sono successe. Ciao Franz

  5. quarchedundepegi ha detto:

    Sono perfettamente d’accordo con quello che scrive Paola. Quella signora dovrà trovarsi un lavoro che la gratifichi anche spiritualmente.
    Se si deve arrivare a certi livelli o, come usava un tempo, a “fare la cresta sulla spesa” per togliersi qualche soddisfazione, quella “coppia” è una coppia solo perchè sono in due.
    O esiste anche il terzo/a… o anche il quarto/a?

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...