Ancora su Sandra e Raimondo

La notizia non può non destare un certo stupore: per sua esplicita volontà Sandra ha chiesto di essere sepolta a Lambrate vicino alla mamma, invece che a Roma accanto al marito.

Non ce lo aspettavamo.

Scrive a tal proposito un bell’articolo Massimo Gramellini per La Stampa di oggi: Tombe separate, nel quale avanza, simpaticamente e con molto garbo, alcune ipotesi in merito a tale decisione.

– Ipotesi pettegola: non lo ha mai sopportato, il loro matrimonio messo di continuo in scena era una messinscena.

– Ipotesi leghista: lei era così milanese che non se l’è sentita di trascorrere la vita eterna nella città eterna.

– Ipotesi raimonda: le tombe separate sono una fantastica battuta per finire lo spettacolo, gliel’avrà sicuramente lasciata scritta lui.

– Ipotesi esistenziale: dopo averlo sopportato per cinquant’anni e cinquemila sketch, ha deciso di far tirare il fiato almeno alle sue ossa, nell’attesa di reincarnarsi in un amore ribaltato dove sarà lei a guardare le partite e lui a sbuffare «che barba che noia».

– Ipotesi filiale: giunta al momento supremo, ha sentito irresistibile il richiamo delle origini e quindi della madre.

E conclude:

Di tutte, la mia preferita è l’ipotesi raimonda. Ma la più probabile è l’ultima: se non si diventa genitori, si rimane figli. E comunque in punto di morte non ci si sente vecchi ma bambini.

Può essere, ma per chi come noi non ha una conoscenza diretta delle persone in causa, è praticamente impossibile esprimere un’opinione. Dice il vecchio adagio: «Tra moglie e marito….. » e, probabilmente, sono più di uno i motivi che hanno determinato la decisione. A me piace pensare di più ad una più femminile ipotesi di “donna peperina”: «questa volta faccio un po’ come voglio io”

Che ne pensate?

A loro, comunque, ancora un grande grazie per la simpatica e spiritosa immagine di coppia modello che ci hanno regalato per tanti anni.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in il mondo della tv e dello spettacolo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Ancora su Sandra e Raimondo

  1. Pingback: LA MORATTI OFFRE IL MONUMENTALE PER RICONGIUNGERE SANDRA E RAIMONDO VIANELLO « Marisa Moles's Weblog

  2. Isa2k ha detto:

    Ho visto questo servizio del TG1 http://www.youtube.com/watch?v=3QWpaGOUuig
    Qui si dice “secondo la famiglia di filippini che viveva con lei da 19 anni”. Quindi niente di scritto? mi puzza di comodità…

  3. elisabetta ha detto:

    Non capisco perchè la famiglia di filippini dovrebbe aver preferito che Sandra venisse tumulata a Lambrate se lei stessa non avesse espresso loro questo desiderio, anche senza nulla di scritto: quale, come dice Isa2K, sarebbe la comodità?

    Io penso invece che forse i protagonisti di questa diatriba non pensassero realmente di voler essere divisi e che tutto rientrasse nella logica senza bisogno di scritture, ma può essere, come scrive Gramellini, che a Sandra fosse venuta una nostalgia infantile della sua mamma e che potrebbe aver espresso (senza tener conto delle conseguenze che avrebbe procurato) il desiderio di averla accanto nel riposo eterno.

    Personalmente anch’io vedrei bene questi due amati personaggi insieme, come sempre insieme li abbiamo visti per più di 50 anni…. ma dobbiamo anche pensare che la morte divide dai vivi e non dai morti e termino con l’ultimo verso della “Livella” di Totò:

    Perciò, stamme a ssenti…nun fa”o restivo,
    suppuorteme vicino che te ‘mporta?
    Sti ppagliacciate ‘e ffanno sulo ‘e vive:
    nuje simmo serie … appartenimmo à morte

    eli

    • frz40 ha detto:

      Io penso che ci siano mille modi per farli ricordare insieme. Uno semplice? una foto della coppia su entrambe le lapidi. Unp più complesso? Un teatro col loro nome.
      In ogni caso quel che resta su questa terra sono solo poveri resti in decomposizione, e poco importa a loro di dove si trovano. Le loro anime, se esistono, stanno da un’altra parte.

  4. Isa2k ha detto:

    Elisabetta, la “comodità” sarebbe di non dover fare Milano-Roma per curare la tomba o semplicemente visitare i defunti. Inoltre una tomba al Verano ha sicuramente un costo più elevato. Ma forse sono troppo maliziosa io 🙂
    (quella che hai citato è la mia poesia preferita)

    • elisabetta ha detto:

      Potrei replicare che i “filippini” erano legati d’affetto sia a Sandra che a Raimondo perciò la tomba di Raimondo al Verano andranno comunque a visitarla.
      Non trovo che abbiamo “scelto” la comodità perchè ora con Sandra a Milano e Raimondo a Roma di tombe ne devono curare e andare a visitare due… non credi????
      Comunque ripeto…. mi dispiace che siano divisi, ma se questa era una volontà, non sta a noi intervenire in questo desiderio.

      eli

  5. lorettadalola ha detto:

    Tutti noi li vorremmo0 ancora insieme, ancora uniti, ancora in qualche modo terreni e raggiungibili, ma se è la sua volontà, va rispettata – nulla ci vieta di immaginarli e di trovare una soluzione per accomunarli anche fisicamente, un targa, una piccola lapide o…..- se tanto li abbiamo amati altrettanto li dobbiamo rispettare…in fondo per noi sono già sepolti insieme!

  6. marisamoles ha detto:

    Citando Foscolo:

    «All’ombra de’ cipressi e dentro l’urne
    confortate di pianto è forse il sonno
    della morte men duro?»

    sono certa che il “sonno della morte” non sia “men duro” se Sandra si trova a Lambrate e Raimondo al Verano. Spero, anzi, che nell’aldilà, se esiste, siano insieme e non importa dove siano le loro spoglie mortali.

    Può darsi che, come dice Isa2K, sia una questione di comodità. Io credo che, al di là delle questioni di eredità che sono tutte da verificare, la famiglia di filippini fosse sinceramente affezionata ai Vianello e apertamente corrisposta. Se loro dicono che questa era la volontà di Sandra, cioé stare vicino alla madre, perché obiettare? Potrà dispiacere pensare che non siano ancora insieme ma, come scrive frz, può anche bastare una foto della coppia su entrambe le lapidi. Così hanno fatto i cugini di mio marito che hanno perso entrambi i genitori nell’arco di cinque giorni. Un’altra coppia destinata a ricongiungersi presto.

  7. vincenzo ha detto:

    Io mi permetto di suggerire una ulteriore interpretazione sulla volontà della Sandra oltre quelle, apprezzabili per’altro, di Gramellini.
    E se la decisione fosse stata presa per continuare a “vivere” sulla bocca e sulla penna degli italiani grazie alle ipotesi che sarebbero sorte per l’inattesa scelta?
    Cari amici ….. ma che importa dove riposano le ossa? Quelle di un genio come Mozart sono state confuse in una tomba comune a Strasburgo.

    Brava Marisa! … Il sonno della morte non sarà “men duro!”
    Vincenzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...