La droga dell’apparire, soprattutto in tv, dà assuefazione anche ai colonnelli?

Ne ha parlato anche Striscia questa sera e in giro c’è stata, in questi ultimi mesi, un certa una certa sollevazione popolare contro il TG5 e a favore del noto meteorologo Mario Giuliacci.

Il motivo: Stefania Andriola, una bella ragazza mora, da metà luglio ha vestito il ruolo di ‘meteorina’ del Tg5, al posto di Giuliacci.

La cosa ha preso fuoco da quando lo stesso Giuliacci ebbe a pubblicare sul suo Facebook questa dichiarazione:

Secondo la Direzione del TG5, per una maggiore audience nel meteo delle 13.30 e 20.30 occorre una bella e giovane presentatrice, non importa se non meteorologa.[..]Gran parte dei meteorologi laureati in Fisica (come me) che per anni hanno dato lustro al meteo della rete, verranno rottamati o quasi.

Personalmente mi spiace di non vedere più il simpatico volto del colonnello, una sorta d’istituzione storica per la nostra tv che, peraltro, non ci azzeccava nemmeno troppo, ma mi chiedo se i lunghi e faticosi studi in fisica vengano fatti per apparire in tv o per prevedere il meteo.

Nessuno pensa che la meteorina sia l’autrice delle previsioni e tutti sanno che dietro a lei ci sono persone e mezzi qualificati per quel mestiere.

Nel caso specifico, poi, pare che l’esclusione di Giuliacci abbia origine dal mancato rinnovo del contratto tra la EpsonMeteo, società per la quale lavora, e la Mediaset.

Lo stesso Giuliacci ha, in seguito, espresso valutazioni maggiormente positive: “Devo ammettere che in questi giorni in cui ho sperimentato la nuove edizione del Meteo di TG5 ho di fatto inteso quanto mi era sfuggito prima: la televisione non ha perso fiducia e rispetto verso i Meteorologi. Ho personalmente supportato Stefania nei primi giorni del suo esordio televisivo e quindi mi sono reso conto delle enormi e positive potenzialità che la sinergia giornalista-meteorologo ha nello stabilire nuovi e più alti livelli di comprensione delle informazioni meteorologiche da parte del pubblico”.

Più volte mi sono espresso contro la smania dell’apparire e questa volta mi chiedo: E’ possibile che la droga dell’apparire, soprattutto in tv, dia assuefazione anche ai colonnelli?

Questa voce è stata pubblicata in il mondo della tv e dello spettacolo e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...