Per un bacin d’amor

La notizia è di ieri; così la riporta Il Tempo

«Il vero amore non ha mai conosciuto misura», sosteneva Properzio. Una massima che sicuramente troverà d’accordo quel tenerone di un autista Atac che martedì ha fatto evacuare in fretta e furia i passeggeri del «suo» bus con una scusa perché doveva andare a prendere la fidanzata. Sì, avete letto bene. L’uomo, sui 40 anni, non ancora identificato dall’azienda, tra il dovere e il piacere non ha avuto dubbi: ha scelto il secondo e, con lo stesso mezzo elettrico ormai libero dai poveri ed esterrefatti utenti, ha prelevato la ragazza che lo aspettava alla fermata successiva. A raccontare l’episodio è Cristiana. «Verso le 18,35 sono salita sul 116 in via del Tritone. Eravamo in tutto cinque a bordo e, a un certo punto, il conducente ha cominciato a parlare al cellulare con una donna. Lui diceva: “Sì, amore, incamminati su via del Corso che ti vengo a prendere lì. Giuro che lo faccio!”».

Conclusa la telefonata, in piazza Nicosia, l’uomo ha annunciato che i passeggeri dovevano scendere dall’autobus perchè c’era una deviazione a causa di un barcone incagliato sul Tevere. «Noi tutti abbiamo protestato e io gli ho anche detto che sarei andata in fondo a questa storia, che avrei fatto reclamo, come poi ho fatto – racconta ancora Cristiana – Ma lui ha spalancato le porte, ci ha costretto a uscire ed è ripartito blaterando qualcosa». Cristiana ha mantenuto la parola. Ha chiamato l’Atac per verificare se la storia del barcone era vera. Ha scoperto che era una balla e allora ha spedito un fax, riferendo nei dettagli quanto accaduto. Ora l’autista di quella che è stata ribattezzata «la corriera dell’amore» rischia severi provvedimenti disciplinari. Ma la sbalordita passeggera, malgrado il disagio subito, non ha nascosto una po’ d’invidia femminile: «Magari – ha detto – tutti gli uomini facessero cose del genere per la propria donna!»

Che bello !!! Adoro quel conducente. Ma come sempre: “Eva contro Eva”. E non perdona!

 

Questa voce è stata pubblicata in Fatti e notizie dall'Italia, Sorridiamo anche un po' e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Per un bacin d’amor

  1. marisamoles ha detto:

    Non è questione di “Eva contro Eva” (come vedi mi sono subito sentita chiamare in causa 🙂 ) è che se prendi un mezzo pubblico e ti trovi appiedato, non credendo alla balla riferita dall’autista, è logico indagare. Io, probabilmente, non l’avrei fatto, ma la ragazza pare determinata … e poi, anche lei ha ammesso che il gesto farebbe invidia a tutte. Certo, se poi ti trovi il fidanzato senza lavoro, gli dici semplicemente che è un idiota!

    • frz40 ha detto:

      …….. ma lo ami alla follia. !!!!!

      Le donneeeeeeee, guarda come ti riducono questi poveri maschietti.

      PS. Se fossimo un Paese serio il posto lo perderebbe. Pensa un po’ se avesse causato un incidente. Ma da noi… gli addobberanno l’autobus per la cerimonia di nozze. 🙂

  2. elisabetta ha detto:

    Pensa se si trattasse di un pilota d’aereo o più semplicemente di un macchinista delle ferrovie….. ma non è detto…. forse arriveremo anche a questo, se qualcuno volesse emulare l’autista del bus in modo ancora più eclatante. 🙂

    eli

  3. Drilly ha detto:

    No un fidanzato idiota non lo ami alla follia ma lo consideri oltre che idiota cretino. A meno che non sia cretina anche tu.

  4. Drilly ha detto:

    No ti sbagli: Io sono un tipo romantico. Pensa arrivata a Napoli da Ischia ho ripreso l’aliscafo per poter dire alla persona che avevo lasciato a Ischia: ti amo. Era l’ultimo aliscafo e quindi ho perso l’areo per Milano. Ciao

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...