Per la carità: niente premi ai professori !

Un mese fa,  sulla notizia di due progetti importanti che, misurando i risultati conseguiti, si proponevano di premiare annualmente scuole ed insegnanti in base al merito, avevo avuto modo di esprimere in mio apprezzamento per l’iniziativa e, purtroppo, anche la certezza che la stessa non avrebbe avuto l’appoggio dei sindacati. (questo il LINK)

Leggo ora da questo articolo (LINK) dell’amica e insegnante Marisa Moles che i Cobas contestano l’iniziativa, con le argomentazioni che riporto a pag. 2 e che lei, peraltro dichiara di condividere.

Poiché ritengo l’argomento di fondamentale importanza per il miglioramento della scuola e per il futuro dei nostri figli, e poiché dissento profondamente dalle motivazioni dei Cobas, desidero far partecipi i miei lettori di questo mio commento indirizzato ad un comune amico, Giorgio, che come me vede positivamente l’idea di premiare le scuole ed i docenti che ottengono i migliori risultati pur in un contesto sociale ed economico di grande difficoltà per tutti.

“Caro Giorgio,

Vedo che da buon papà ti appassioni a questo tema, e vedo che non hai molti dubbi su quale dovrebbe essere l’obiettivo principale della scuola: quello di formare le nuove generazioni,  elevandone il sapere, per far sì che possano confrontarsi adeguatamente in un mondo che si muove a grandi passi e che è sempre più competitivo.

Se così è non vedo alcun motivo per non premiare il merito di chi riesce ad ottenere i migliori risultati.

Quando leggo, invece, che si osteggiano sistemi di valutazione del merito perché avrebbero “come scopo la diffusione della concorrenza (tra le scuole e all’interno personale docente) e la gerarchizzazione del personale” mi cadono le braccia perché è proprio così che dovrebbe essere: la concorrenza è la base di qualunque sistema che si proponga di offrire un prodotto migliore ed è perfettamente corretto che abbia maggior voce in capitolo chi più ha contribuito ai migliori risultati. Concorrenza e meritocrazia, dunque.

Ma capisco tutto quando leggo che il timore è quello che venga “istituitoun Nucleo ristrettissimo di persone atte a valutare il restante(sic!) personale, imprimendo un duro colpo ai processi democratici decisionali interni alla scuola, accentrando sempre più i poteri nelle mani di pochi”: a qualcuno sta bene, invece, che i poteri rimangano dove sono; nelle mani di chi non ha per obiettivo quello dell’istruzione dei ragazzi ma quello di finanziarsi e far carriera politica alle spalle degli scontenti.

Non illuderti:

Non ci sarà ma un test, Invalsi od altro, che non si dimostri “del tutto inadeguato a misurare il livello di apprendimento degli alunni e del tutto estranei a valutare l’effettiva funzione della scuola nella crescita delle nuove generazioni;
Non ci saranno mai  “verifiche esterne effettuate da team sufficientemente indipendenti”;
-Faranno orrore le “graduatorie tra le scuole” . Come se oggi non ci fossero e come se oggi la gente, tra due licei o istituti nella stessa città, non sapesse benissimo a quale dei due indirizzare i propri ragazzi.
– E si riempiranno la bocca di frasi vuote, ma roboanti, come la difesa della dignità del lavoro docente, dell’insegnamento come lavoro collettivo e ancora di più per la didattica e lo sviluppo del sapere critico”

Non illuderti: da loro non verrà mai una proposta che premi il merito per i risultati conseguiti.

Per qualcuno l’importante  è che il sistema rimanga piatto e scontento perché queste sono le condizioni necessarie per mantenere il proprio potere.”

Questa voce è stata pubblicata in Scuola e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Per la carità: niente premi ai professori !

  1. Pingback: UN SISTEMA DI VALUTAZIONE NELLA SCUOLA???? « gpsmogliano

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...