Povero diavolo, che pena mi fai !!!

Così cantava Cocciante, ma per una ragione assai più nobile

Adesso il “poverino” è lui, Massimo D’Alema, che intervistato da Il Riformista, in merito alle recenti foto su “Chi” tiene a precisare: «Io non sono andato in vacanza a Sankt Moritz. Non che sia un crimine andarci», ma lì «sono andato in gita», perché stavo in vacanza in un paesino dell’Engadina, meno costoso».

E sull’abbigliamento indossato: «La sciarpa non era di cachemire, il giaccone è un vecchio giaccone, le scarpe le ho comprate da Decathlon, pagandole 29 euro».

Che ne dite? Facciamo una colletta?

Questa voce è stata pubblicata in Fatti e notizie dall'Italia, Politica, Sorridiamo anche un po' e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a Povero diavolo, che pena mi fai !!!

  1. quarchedundepegi ha detto:

    Credevo che D’Alema abitasse a Roma in uno di quegli appartamenti di lusso con affitti stracciati. Se è veramente così non ha bisogno di collette… gli hanno già fatto lo sconto.

  2. paola ha detto:

    Cara Pegi,
    credo invece che D’Alema sia stato uno dei pochi che ai tempi dell’inchiesta”affittopoli>” abbia lasciata la casa a canone zero per acquistare la propria abitazione sul libero mercato.
    Quanto pubblicato da “Chi” mi lascia comunque indifferente mentre invece c’è da riflettere su tutti i quattrini scialati dai nostri eletti nel corso del loro mandato. Denaro a fiumi andato ad esponenti di destra, di centro di sinistra.
    Ormai mi sono insopportabili. Loro e la loro facciatosta.
    Ciao Paola

    • frz40 ha detto:

      Personalmente, ti dirò, che la notizia della vacanza a St Moritz aveva lasciato del tutto indifferente anche me. Così come mi ha sempre lasciatto indiferente il suo ben più costoso hobby della barca. Non sono tanto ingenuo da pensare che i politici tutti, di ogni colore come dici tu, facciano quel mestiere per morir poveri. Ma che non si mettano almeno a farci pena, questo sì, lo chiederei.

      Tra parentesi: ben tornata, è da un po’ che non ti leggevo. Un abbraccio.

  3. Quarchedundepegi ha detto:

    Faccia tosta? Io direi in un altro modo… c’è però il rischio di offendere una parte nobile.

  4. Drilly ha detto:

    Solo 29 euro le scarpe? Dici che non guadagna abbastanza per comperare scarpe più costose? Eppure io ricordo la polemica di anni addietro su altre scarpe di D’Alema pagate più di un milione delle vecchie lire. Vuoi dire che sia diventato povero? Per quanto riguarda la sua vecchia casa in affitto tutti sanno che è stato costretto a lasciarla per la polemica sorta altrimenti ci sarebbe rimasto sino alla fine dei suoi giorni. Certo che Mondadori paga bene, ma Mondadori non è della famiglia Berlusconi? Mah, non ci capisco più nientre. Ciao

  5. quarchedundepegi ha detto:

    Quella copertina è stata, ieri sera, menzionata a Ballarò.
    Certo però che St. Moritz è proprio un bel posto! Anche i “poveracci” devono poterne godere!

  6. marisamoles ha detto:

    «Se D’Alema avesse scelto una so­fisticatissi­ma località d’Abruz­zo come Santo Stefano di Ses­sa­nio o qualche remota locali­tà della Sila avrebbe forse spe­so lo stesso e avrebbe proba­bilmente mostrato un atteg­giamento più aristocratico, non condizionato dal prevedi­bile contesto. E soprattutto non avrebbe incrociato i foto­grafi di Signorini sicuramente più increduli che in agguato. Ma lui si è esposto ingenua­mente e, ancora una volta, ci ha messo in imbarazzo. Noi, non so lui. Post scriptum: fonti ben infor­mate, ignote perfino a Signori­ni, ci informano che mentre D’Alema passeggiava per St. Moritz il premier passava l’ul­tima notte dell’anno, solo, a casa sua, davanti al televisore. Come si vede che i soldi non danno la felicità. O forse la feli­cità è proprio questa: starse­ne in casa da soli a Capodan­no, non in Engadina con Si­gnorini in agguato. Ma D’Ale­ma ci deve ancora arrivare.» Vittorio Sgarbi su Il Giornale del 6 gennaio 2011

    Un po’ di pena per Berlusconi no?
    Se è vero che i soldi non fanno la felicità, posso affermare con assoluta certezza che si passa più felicemente l’ultimo dell’anno da soli davanti al televisore con di fronte l’estratto conto della banca … sempre che il conto corrente sia quello di Berlusconi. 🙂

    P.S. per quarchedundepegi

    Pensa che ho un cugino che vive a Lugano e che ha un appartamento a St Moritz. Poverino, ha dovuto vendere la ferrari per comperarselo!
    Il prossimo anno mi faccio invitare così magari incontro D’Alema e verifico che le scarpe siano proprio quelle vendute da decathlon …

  7. quarchedundepegi ha detto:

    @Marisa
    Ma se ha dovuto vendere la Ferrari come fa ad andare a St. Moritz? Magari si è fatto portare da D’Alema.
    Se vai a St. Moritz dimmelo… magari vengo anch’io.

    • marisamoles ha detto:

      Se lo conosco bene, da D’Alema non accetterebbe un passaggio neanche in limousine! 🙂

      A St Moritz ci va con la Mercedes o con la Smart, non so. Non ho notizie aggiornate. Se vengo da quelle parti, comunque, ti faccio un fischio. 😉

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...