Emozioni dei sedici anni.

Mi sono imbattuto in questa vignetta su una rivista d’altri tempi. E sapete una cosa? E’ esattamente quel che capitava a me, tanti anni fa.

Lei era Giulia. Il mio primo amore da adolescente. Andavamo a scuola nello stesso Istituto, il Sommeiller, qui a Torino. Al ritorno il tram era sempre super affollato, si viaggiava stretti, stretti, ma era una gran gioia!

Me la prendevo tra le braccia e la stringevo forte, per diverse fermate, finché, poco a poco, il tram non si svuotava. Allora non era normale abbracciare una ragazza in pubblico. Ma le piaceva. E a me no?

Poi lei arrossiva, sorrideva, e mi sussurrava: “Non c’è quasi più nessuno….”

Che bello avere sedici anni !!!

Questa voce è stata pubblicata in Emozioni, pensieri, riflessioni e ricordi e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Emozioni dei sedici anni.

  1. marisamoles ha detto:

    Io credo che, quando ci si innamora, non conti l’età. Sono convinta che se mi dovessi innamorare alla mia età, sarei follemente stupida come quando avevo 16 anni.
    L’amore è una cosa meravigliosa. Purtroppo la passione vera e propria dura troppo poco. 😦

  2. paola ha detto:

    La cosa più bella dell’amore è il batticuore, la voglia di baci , tanti tanti. E ai nostri tempi ci si fermava lì. Anche il mio cuore di 13enne batteva all’impazzata per un ragazzo sull’autobus. Mettevamo le mani vicine . Era l’unico modo per toccarci ma non ci siamo mai parlati. Ho odiato la ferrea disciplina familiare. Il modo intrasigente di papà di allontanarmi da qualsiasi persona del sesso opposto. Sento che mi ha tolto qualcosa e sento che era ingiusto.
    L’amore adulto è diverso, forse è più grande, più completo. Ma il batticuore, volete mettere il batticuore…….!!! Cia Paola

  3. quarchedundepegi ha detto:

    Mi hai fatto ricordare questo tuo articolo. Non lo commentai per mancanza di tempo. Quanti viaggi “schiacciati” in tram e in filobus. Non avevo la ragazza da abbracciare 😦
    @paola Hai ragione. L’educazione “ferrea ed esagerata” dei Genitori fa rimpiangere ciò che non abbiamo potuto onestamente vivere. Dovrei aggiungere i dettami esagerati della Chiesa!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...