Non mi piace.

 

“A French official confirms that French fighter jets are flying over Libya”

L’annuncio è della CNN alle 15,49 di oggi, 19 Marzo 2011.

Non mi piace.

Siamo in guerra, sì, perché di guerra si tratta. e non sappiamo nemmeno perché lo siamo.

Non mi vengano a raccontare che è per ragioni umanitarie, perché di tiranni e di regimi autoritari che soffocano le opposizioni col sangue e con la forza,  è pieno il mondo e li lasciamo fare.

Interveniamo a supporto dei “ribelli” contro Gheddafi. Li chiama così Sergio Romano sul Corriere di oggi e dice:  “Ho scritto «ribelli», senza meglio qualificarli, perché di loro ignoriamo quasi tutto. Sono l’appendice libica della Fratellanza musulmana? Sono l’ultima incarnazione della Senussia, la congregazione religiosa a cui apparteneva il primo e unico re della Libia post-coloniale? Sono membri di tribù ostili a Gheddafi? Sono giovani democratici, ansiosi di rinnovare le istituzioni del loro Paese?”. Non li conosciamo, non sappiamo chi sono e rischiamo di cadere dalla padella del tiranno, nella brace di non si sa bene chi.

Siamo al traino di Francia e Inghilterra. Loro probabilmente hanno qualcosa da guadagnare,  noi no. Comunque vadano le cose, al massimo avremo solo qualcosa da salvare. Ne sarà valsa la pena? Forse. E forse non si poteva far diverso, visto che tutti i partiti hanno votato per la guerra; chi non l’ha fatto è stato solo per squallide ragioni elettorali.

Ma quale sarà il bilancio in vite umane? Mi auguro che non si siano prese le cose troppo alla leggera e che le cose si fermino lì, visto che i Paesi Arabi si son dichiarati a favore, ma nessuno ha mosso un dito.

Che Dio ci assista.

 

Questa voce è stata pubblicata in Libia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

7 risposte a Non mi piace.

  1. Quarchedundepegi ha detto:

    È da una vita che dico essere giusto combattere “per qualcuno” ma non “contro qualcuno”.
    Se questa Guerra è per effettivamente evitare una carneficina programmata, va benissimo; se è lo spunto per finalmente poter combattere contro Gheddafi, allora è “contro qualcuno” e non ha più la possibilità di essere considerata umanitaria.

  2. Vincenzo ha detto:

    Concordo sul fatto che l’obbiettivo ufficiale di questa guerra sia vero solo a metà: salvare dal massacro annunciato la popolazione di Bengasi, cosa che inevitabilmente sarebbe avvenuta.
    Invito però tutti a riflettere che ogni guerra del passato ha sempre avuto una ragione ufficiale di carattere umano, se non umanitario, ed una ragione (quella più vera) di carattere economico/politico in senso più lato, (annessioni, petrolio, patti sotterranei, nuovi equilibri geopolitici ….. etc.etc.) quindi: niente di nuovo sotto il sole.
    Gheddafi da oltre quarant’anni è un capo di stato scomodissimo ed incontrollabile, per giunta ha per lungo tempo alimentato la guerriglia internazionale mantenendo sul suo territorio campi di addestramento.
    Peraltro è incontrovertibilmente un despota sanguinario che, per mantenere il potere, come sappiamo tutti, non ha esitato a seminar morte bombardando e pagando addirittura mercenari contro il proprio popolo.
    Credo che ora dovremmo essere alla resa dei conti e ben venga la sua caduta.
    Se qualcuno avesse ammazzato Hitler prima della catastrofe forse si sarebbero evitate tante sofferenze in più.
    Taccio sulla sua recente visita a Roma di sei mesi fa.
    L’ho visto passare con gran corteo di macchinoni: onorato ….rispettato….ossequiato e…qui mi fermo.
    Buona domenica a tutti.
    Vincenzo

    • frz40 ha detto:

      Come pensi che finirà questa storia? La Tripolitania a Gheddafi e la Cirenaica ai “ribelli” – come ipotizzava ieri Sergio Romano sul Corriere – o tutta la Libia in mano a “ribelli”?

      La prima ipotesi è quella più compatibile con l’intervento della Flying Zone, ma se pensi alla seconda ipotesi la Flying Zone non basta e richiederà un intervento via terra.

      Nel primo caso Gheddafi rimarrà, seppur ridimensionato; nella seconda ci sarà la sua completa caduta. Ma pensare alla sua caduta senza un grande spargimento di sangue non solo tra i mercenari ma tra le truppe e le genti a lui fedeli, mi sembra illusorio. Molto più del sangue che probabilmente sarebbe costata la riconquista di Bengasi. E sangue verseranno anche le forze ONU che scenderanno in campo. E il tutto sempre che il conflitto si fermi entro i confini libici.

      Ne sarà valsa la pena? Non lo so. Molto dipenderà anche dal sangue che sarà versato dopo la conclusione delle operazioni belliche e su questo punto nessuno sa dare una risposta. Pare che la Francia e l’Inghilterra abbiano un nome nel cassetto. Ma sarà così?

      Noi comunque siamo l’ultima ruota del carro. Ci rimetteremo commercialmente, ci rimetteremo con l’escalation dell’immigrazione e ci lasceremo pure qualche cadavere sul terreno. Speriamo pochi. Chi ce lo fa fare?

      Gheddafi è del 1942, prima o poi avrebbe tolto il disturbo per conto suo. Non sono certo un suo estimatore. E’ come tu dici, è un capo scomodissimo ed incontrollabile e un despota sanguinario. Ma come lui tanti altri e tanti altri regimi nel mondo attuale. Così com’è pieno il mondo di insorti che muoiono nel loro sangue. Faremo le crociate contro tutti? Non lo penso. Lo faranno Francia ed Inghilterra anche dove non avranno tornaconti? Non lo penso proprio.

      Chiudo qui. Permettimi solo di aggiungere che paragonare Gheddafi ad Hitler mi sembra una bella forzatura e visto che ti taci sulla sua visita a Roma, mi taccio anch’io, ma non capisco cosa c’entri con l’attuale guerra.
      Buona Domenica a tutti, anche da parte mia.

  3. Vincenzo ha detto:

    Mi Taccio
    Vincenzo

  4. Pingback: Esternazioni politiche “super partes” | Frz40's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...