Sorrisi birichini.

Ma sì, stemperiamo anche un po’ le tensioni con qualche battutina birichina (anche se non sono tutte nuove). O almeno proviamoci.

“Padre, ieri in vaticano mi sono concessa ad un prete”
“Figlia mia, di 4 ave maria e ricordati che la tua parrocchia é questa!”

Lo sposo chiede al parroco quanto deve pagare -“E’ usanza dare in proporzione alla bellezza della sposa” lui dona 10 euro.
Il parroco toglie il velo della sposa e dice -“Aspetti che le do il resto”

“Papá, perché hai sposato la mamma?”
“Te lo chiedi pure tu, eh!”

“Papá, é vero che in certi paesi africani un uomo non conosce la propria moglie finché non la sposa?”.
“Succede in tutti i paesi, figliolo”

“Credevo di essere un amante eccezionale finché non scoprii che lei aveva l’asma”

“Amore, ho deciso di farmi una plastica al viso”
“Ma lascia perdere!! é come se cambi le mattonelle al bagno…sempre cesso rimane”

“Mamma, c’é il lattaio………hai i soldi o devo andare fuori a giocare?”

“Sono stato il tuo primo uomo?”
“Certo caro, ma perché me lo chiedete sempre tutti?”

“Caro, il medico dice che per guarire devo andare un mese al mare ed uno in montagna. Dove andiamo per prima?”
“Da un altro medico!!”

E per finire, la mia preferita:

Dio creó l’uomo e disse: “Non ci siamo”
Doi creó la donna e disse: “Vaffan…, non é giornata”

Questa voce è stata pubblicata in Sorridiamo anche un po' e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...