Bravo Checco.

Non sono un appassionato di prime serate televisive; ad esempio non riesco a guardare Fiorello per più di 10 minuti,  ma devo dire che Checco Zalone, col suo “Resto umile world show” mi ha proprio divertito e mi ha persin fatto abbandonare la partita.

Leggo che ha avuto uno share del 22.4%, pari 5,6 milioni di spettatori, pur essendo in competizione con un mostro sacro come I Migliori Anni (18.9%), e appunto, Genoa-Milan.

E’ tantissimo e scommetto che Venerdì prossimo farà ancor meglio.

Con quella sua faccia da furbetto del sud, Checco  dice parolacce, forse qualcuna di troppo, ma con tanta ironia e col coraggio di andar anche contro certe icone come Roberto Saviano (la camorra gli impedisce di fare l’amore, e lo costringe a scortare la sua scorta che lo fa) e Fabio Fazio (“Facciamo una cosa colta come fa a Raitre quello che vende i libri, come si chiama? Fazio”).

Spassoso il duetto con Kekko dei Modà, e nelle imitazioni  di Vendola e  Cassano. Coraggioso, anche se discutibile, in  quella di Michele Messeri, spalleggiato da Claudio Bisio.

Nel complesso, una battuta dietro l’altra. Bravo Checco.

Questa voce è stata pubblicata in il mondo della tv e dello spettacolo e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a Bravo Checco.

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...