Valle a capire le donne !!!

Leggo:

L’armadio era quasi vuoto e una fila di stampelle vi dondolava tintinnando. Sospirò scoraggiata. Non le stava bene proprio niente. I chili delle ultime settimane avevano fatto sì che neanche un vestito cadesse come piaceva a lei. L’idea di pesarsi era veramente stata pessima. Guardandosi con aria critica nello specchio a figura intera Erica si maledisse tra sé e sé.

Il primo dilemma si era presentato dopo la doccia, quando, non diversamente da Bridget Jones, la sua eroina preferita, si era trovata ad affrontare la scelta delle mutandine. Meglio optare per un bel perizoma di pizzo, nella remota eventualità che lei e Patrik finissero a letto? Oppure per le orrende mutande rinforzate per comprimere pancia e sedere, che avrebbero considerevolmente aumentato le probabilità che succedesse qualcosa? Era una scelta difficile ma, tenendo conto della prorompenza della pancia, dopo avere ponderato a lungo, preferì la variante rinforzata. Sopra ci finì un paio di calze contenitive: in altre parole, artiglieria pesante.

Questa descrizione di un magic moment tutto al femminile è di Camilla Läckberg, ne “La principessa di ghiaccio” (2011, Marsilio).

Erica non sa come andrà a finire la serata (e io non ve lo svelo), avrebbe una gran voglia che fisse proprio in quel modo, ma il dubbio sulle mutandine è veramente amletico! Con quei tre chili di troppo, saranno proprio le orrende mutande rinforzate per comprimere pancia e sedere, che aumenteranno le probabilità che succeda qualcosa?

Che ne dite? Sono proprio così le donne? Io penso proprio di sì, ma valle a capire !!!  

PS –  “La principessa di ghiaccio” è uno dei tre thriller di Camilla Läckberg pubblicati in Italia. Il primo, in ordine cronologico, dopo il quale sono venuti “Il Predicatore” e “Lo scalpellino”.

La fortunata serie è stata tradotta in ventisette paesi, e ha venduto finora nel mondo più di sei milioni di copie. Di questo libro sono metà lettura e vi dirò poi, appena finito, il mio pensiero. Degli altri due che ho già letto, non posso che dirne un gran bene.

Aggiornamento: Nel pomeriggio l’ho finito, il ché la dice lunga su quanto sia appassionante. Belli tutti e tre, comunque, ma  suggerirei di iniziare proprio da questo.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Sorridiamo anche un po' e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a Valle a capire le donne !!!

  1. Lou ha detto:

    Azz…com’é che tu lo trovi sconcertante e amletico?? Io non ci trovo niente di strano!!!!!

  2. elisabetta ha detto:

    Ho letto il libro e ho sorriso su quel particolare brano….

    Credo però che tale comportamento e pensiero non sia solo della donna perché se hai letto il libro anche Patrik ha avuto il suo bel da fare prima di presentarsi da Erica.
    Ecco un brano del libro:

    “Era parecchio che non si sentiva tanto nervoso. L’emozione che gli attanagliava la bocca dello stomaco era meraviglioso e terrificante insieme.
    La montagna di vestiti sul letto aumentava a mano a mano che provava nuove combinazioni. Tutto quello che si era messo fino a quel momento gli sembrava antiquato, trasandato, elegante, ridicolo o semplicemente brutto. Inoltre la maggior parte dei pantaloni gli stringeva sgradevolmente in vita. Con un sospiro gettò da parte l’ennesimo paio e si sedette sul letto in boxer. D’un tratto si sentì svuotato di ogni aspettativa in vista della serata e fu assalito da una bella botta dell’antica e ben nota angoscia. Forse sarebbe stato meglio telefonare e annullare.
    Si stese sul letto e guardò il soffitto con le mani allacciate dietro la testa.
    ………
    Si alzò a sedere, ancora incerto se andare o meno da Erica. Lo voleva e insieme non lo voleva. Un calo di autostima aveva spazzato via di colpo il desiderio che provava da quella mattina , anzi, da una settimana a quella parte. Ma ormai era troppo tardi per annullare, quindi non aveva molta scelta.
    Quando infine trovò un paio di Chinos che non tiravano troppo in vita e si fu messo una camicia azzurra stirata di fresco si sentì all’improvviso un po’ meglio e cominciò di nuovo a pregustarsi la serata.. Un po’ di schiuma servì a rendere i capelli appena spettinati: Dopo un gesto beneaugurale rivolto allo specchio si sentì pronto per partire.”

    Per questa volta credo che ti dovrai ricredere….
    Quel “Valle a capire le donne!!!”… non è coerente con la situazione che è anche un problema maschile….

    🙂 eli

    • frz40 ha detto:

      Indubbiamente il problema è anche maschile. Ma ci sorprende che la fanciulla abbia il dubbio tra un bel perizoma di pizzo e le orrende mutande rinforzate per comprimere pancia e sedere. 🙂

  3. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...