[Libri] “La lista” di Michael Connelly (inoltre: “Il cerchio del lupo”,“L’uomo di paglia” e “La ragazza di polvere”).

E’ il quarto libro di questo autore letto negli ultimi mesi e devo dire che

“La lista” di Michael Connelly – 2010, Piemme

è quello che più mi è piaciuto.

In breve, questa è la trama: Mickey Haller, dopo anni di piccole cause e una ferita da arma da fuoco che gli ha causato una dipendenza da psicofarmaci, eredita il pacchetto di vertenze di un suo collega, Jerry Vincent, misteriosamente assassinato. Tra queste la più importante e misteriosa è quella che lo vede alla difesa di Walter Elliot, noto produttore di Hollywood, che si dichiara innocente e, benché tutti gli indizi gli siano contro, sembra non preoccuparsi troppo dell’accusa di aver ucciso la moglie e il suo amante.  Se ne scoprirà la ragione. Sulla vicenda e sulla morte dell’avvocato Jerry Vincent indaga anche il detective Harry Bosch (altro personaggio caro a Michael Connelly) e i due paiono essere in apparente conflitto di competenze.

Il romanzo è un classico legal thriller, tutto prove, testimonianze, schermaglie tra accusa e difesa, con anche buona descrizione dei complessi ingranaggi con i quali gli avvocati americani possono influenzare la selezione delle giurie e i loro verdetti. Ma non solo: è anche un classico thriller che porterà a scoprire chi prima ha ucciso Vincent e poi tenterà di uccidere anche lo stesso Haller.

La scrittura è scorrevole; la trama è coinvolgente e ben costruita, senza sbavature e incongruenze; notevoli sono i colpi di scena e il finale è imprevedibile, pur se logico.

Nonostante alcuni giudizi contrastanti il mio gradimento è ****/*****

— … —

Colgo l’occasione per parlare anche dei tre libri letti in precedenza.

“Il cerchio del lupo” di Michael Connelly – 2001, Einaudi

Nel 1993 Marie Gesto era scomparsa dopo essere uscita da un supermarket, ma il suo cadavere non era mai stato trovato. L’indagine era stata affidata a Harry Bosch, che non era riuscito a scoprire l’assassino. Ora, tornato nell’Unità dei casi irrisolti, riprende a occuparsi del delitto che non aveva smesso di tormentarlo. Ma c’è qualcun altro che si tormenta. Il procuratore generale. È tempo di elezioni e il procuratore sa che un’eventuale soluzione del caso sarebbe l’asso nella manica che gli manca. E così accade che Raynard Waits, uno spietato serial killer arrestato per duplice omicidio, si attribuisca anche quello di Marie Gesto, più una serie di altri, avvenuti nel passato, che non avevano mai trovato soluzione. In cambio della sua confessione, la pena di morte gli viene commutata in ergastolo. Il caso è chiuso, il procuratore soddisfatto, ma non Harry Bosch, che non si lascia convincere da una soluzione così facile e soprattutto si rende conto di aver trascurato all’inizio dell’indagine un indizio rivelatore.

Un buon thriller, ma non eccezionale. Mio gradimento ***

— … —

“L’uomo di paglia” di Michael Connelly –  2008, Piemme

La crisi della carta stampata non risparmia nessuno e anche Jack McEvoy, noto cornista del Los Angeles Times, dovrà lasciare entro due settimane la redazione del giornale. Vuol farlo lasciando un ultimo articolo memorabile. Il caso che gli si presenta è quello di un giovane spacciatore nero frettolosamente accusato di aver strangolato e richiuso il cadavere  di una donna bianca nel bagagliaio di un’auto.   Grazie al contributo della sua futura giovane sostituta, Angela, mediante l’utilizzo del web riesce a trovare un collegamento con un caso avvenuto anni prima a Las Vegas con lo stesso “modus operandi”, e capisce di essersi imbattuto in un serial killer.  Ogni sua mossa però è controllata e quando arriva a Las Vegas scopre di non potersi più collegare con la sua posta via mail, di avere le carte di credito bloccate e di avere il cellulare non attivo.  E’ sulla “strada giusta”, ma il serial killer a cui sta dando la caccia è molto abile con le nuove tecnologie informatiche e gli darà molto filo da torcere.

Un ottimo thriller, ricco di colpi di scena e di suspense. Mio gradimento ****

— … —

“La ragazza di polvere” di Michael Connelly –  2011, Piemme

Di questo libro ho già parlato in questo precedente post. Mio gradimento non un granché. **/***

— … —

Memo: questa è la pagina dei libri letti e questo è il precedente post.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Le 5 stelline, Libri letti e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a [Libri] “La lista” di Michael Connelly (inoltre: “Il cerchio del lupo”,“L’uomo di paglia” e “La ragazza di polvere”).

  1. icittadiniprimaditutto ha detto:

    Reblogged this on i cittadini prima di tutto.

  2. Pingback: [Libri] Giorgio Panariello, “Non ti lascerò mai solo” | Frz40's Blog

  3. Pingback: [Libri] “Il quinto testimone” di Michael Connelly – Piemme (2014) | Frz40's Blog

  4. Pingback: [Libri] “Avvocato di difesa” di Michael Connelly – Piemme, 2008 – 448p. | Frz40's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...