Ma Monti non avrebbe potuto far nulla.

bersani-monti-berlusconi

Ma vogliamo mettercelo bene in testa: Monti in questo anno di governo non avrebbe fatto nulla, se non ci fossero stati i partiti che lo hanno sostenuto. I partiti hanno votato quelle leggi: QUELLE LEGGI E QUEI PROVVEDIMENTI SONO DEI PARTITI CHE LI HANNO VOTATI.

E CHE ADESSO GLI SI RIVOLTANO CONTRO. Tanto per cambiare, perché, sì, bisogna impostare le campagne elettorali sul voto “contro”, perché quando si ha ben poco da proporre è molto difficile ottenere voti “per” un proprio programma.

E sono gli stessi partiti che HANNO TROVATO COMODO ELEGGERLO, un anno fa; l’uno, distrutto da lotte interne e oltre che dalla propria pochezza, perché aveva paura di andare alle elezioni (e male ha fatto, perché ora sarà ancor peggio) e l’altro perché non voleva prendersi in mano la patata calda dei provvedimenti impopolari che il momento richiedeva.

Mi chiedo solo quale sia vera ragione che ha spinto Monti a mettersi in gioco in un contesto nel quale sa bene  essere perdente. Senso di responsabilità? Volontà di difendere anche quel poco (sì “poco” perché sull’orlo del baratro per carenza di competitività e, quindi di crescita, lo siamo adesso come allora)  che ha potuto fare? O, forse, solo per contenere l’affermazione di un partito che sta diventando ogni giorno sempre più rosso? Non certo perché teme quel dead man walking  (politicamente, s’intende) di Silvio B. E nemmeno perché l’Europa e la finanza (come sostiene qualcuno) vogliono così.

Staremo a vedere.

Intanto vi propongo due letture:

Un articolo (a pag.2) di Giampaolo Pansa per Libero che titola “Giù botte al Professore da sinistra e da destra”. Tra l’altro dice «Ha avuto il coraggio di imporci sacrifici che i governi precedenti si erano ben guardati dal chiederci, poiché la finanza allegra è la madre di tutte le vittorie elettorali. Provate a immaginare se a Palazzo Chigi fosse rimasto Berlusconi. Oppure se il suo posto l’avesse preso un governo delle sinistre. Penso che saremmo costretti a raccontare un’altra storia, ben più tragica».

Un articolo de IlPost.it (link) che riporta le prospettive di crescita secondo l’Economist Intelligence Unit (EIU) – una società indipendente del gruppo editoriale dell’Economist – con questo grafico, che tanto per cambiare ci vede agli ultimi posti nel contesto internazionale e in ulteriore declino anche nel il 2013.

PIL 2013

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Economia, Opinionisti, Politica e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a Ma Monti non avrebbe potuto far nulla.

  1. Elena ha detto:

    Ma la sua candidatura mi ha lasciata molto perplessa!

  2. Valentino ha detto:

    Una piccola differenza. Se con Berlusconi mi pae che sia vero quello che affermi… con Bersani non mi pare di averlo criticato per sua attività. Anzi… le ha teso pure una mano. Rifiutata.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...