Amici 2013 – L’ottavo serale

Amici 2013

 

Un paio di riflessioni a margine della penultima puntata di Amici 2013.

La prima trae spunto dall’intervento, per la verità un po’ banalotto, di Gino Strada che, col suo discorso ai giovani in apertura, ha inneggiato ai diritti di  libertà, giustizia, pace, quali diritti di base per tutti. Non sono una novità: liberté, egalité, fraternité traggono origine dalla rivoluzione francese e sono tuttora il motto di quel Paese. Ma mi viene immediatamente da pensare alla celebre farse “« Oh Liberté, que de crimes on commet en ton nom! » « O Libertà, quanti delitti si commettono in tuo nome! » che la viscontessa Marie-Jeanne Roland de la Platière – “La Musa dei Girondini” – pronunciò, passando dinanzi alla statua della Libertà, quando  venne arrestata e condotta alla ghigliottina. Ma a parte questo inciso, mi chiedo perché incominciamo sempre  a parlare dei diritti e mai dei doveri?

La seconda mi deriva dal prendere atto dei successi che stanno avendo Moreno (che, peraltro, mi sta pure simpatico) e i repper in generale, in confronto con le contestazioni del pubblico nei confronti di Eleonora Abbagnato. I repper ci propongono basi rep di poche note, ripetute fino all’ossessione, sulle quali innestano semplici frasi e discorsetti ad effetto, vissuti come pensieri altamente concettuali. La Abbagnato è stata contestata quando ha cercato di dar valore alle difficoltà di una variazione di danza classica, rispetto ad un’esibizione di latino americano. Mi vien da pensare che stiamo vivendo in un mondo altamente superficiale che rifiuta di apprezzare le difficoltà, rifugiandosi nella droga della banalità. Sbaglio?

Venendo alla serata diciamo che è stata ricca di cose belle, anche se non è mancata qualche sbavatura. Pensate che mi è persino piaciuta l’acconciatura di Emma, che questa volta, almeno dalle spalle in su, si poteva guardare. Poi i ballerini di Giuliano Peparini. Ma avete visto quanto sono bravi? Cito per tutti il numero alla pertica di quello che faceva da contorno a Verdiana  nella terza prova. Poi Panariello, per il quale di solito non sbavo di certo, ma che ieri sera è stato particolarmente simpatico. Infine i ragazzi, tutti, che quest’anno sono stati proprio bravi. Auguri a Pasquale, per il suo futuro.

Tra le sbavature la solita insipida presenza, quale giudice speciale, dell’ospite d’onore, dalla quale non ha saputo uscire neppure Raul Bova. Poi due chicche dell’oracolo Graby Ponte: le critiche a Verdiana ( “Ha una voce potentissima ma cantare bene non significa urlare. E poi dovrebbe fare un corso di inglese e migliorare la pronuncia”) e la standing ovation con stretta di mano a Greta. Entrambe forse anche giuste nella sostanza ma sbagliate nel momento e nella forma.

A Sabato prossimo, per la finale. 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in "Amici" e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a Amici 2013 – L’ottavo serale

  1. margi ha detto:

    grazie frzfrz una buona idea me la sono fatta appena posso vedrò la puntata. Ancora grazie a presto Margi

  2. marisamoles ha detto:

    Purtroppo non ho visto ieri la puntata e non sono riuscita a vederla sul web. Comunque ho visto il video di qualche esibizione e devo dire che sono rimasta colpita dalla bravura di Greta mentre devo, ahimè, dar ragione a Gabry Ponte su Verdiana, brava ma urla un po’ troppo.

    Graziosa Emma, anche il vestitino, dai, non era male. L’avessi io! 🙂

    Per il resto, scontata l’eliminazione di Pasquale ma in finale avrei voluto vedere Lorella al posto dell’insopportabile (come fai a dire che è simpatico?!) Moreno.

    Alla prossima. Good night.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...