[Libri] “Delitti di prima classe” di Gianna Baltaro – Edizioni Angolo Manzoni (2008)


C’è tutto il sapore delle cose antiche in questo “Delitti di prima classe” di Gianna Baltaro.

Un abile falsario viene assassinato sulla soglia del Tabarin Ville de Nuit

L’uomo era un tipo di bassa statura. [..] D’un tratto si sentì inquieto e, udendo uno scalpiccio dietro di sé, allungò istintivamente il passo. Percorse ancora qualche metro, sentì un colpo e simultaneamente avvertì un dolore acuto in un fianco e gridò.

Un’affascinate, quanto misterioso, tenore viene assassinato a bordo del lussuoso transatlantico Augustus, vanto della Marina Italiana.

Matteo Ravaioli, l’antiquario, uscito dal salone delle feste per fare una passeggiata, aveva imboccato una delle scalette che portavano ai ponti superiori. In cielo c’era uno specchietto di luna che non riusciva a fare luce. Ravaioli camminava lentamente, assaporando i suoni e il profumo del mare. Provava un senso di benessere e per rendere completa la beatitudine si fermò a caricare la pipa. Compì il rito con i gesti lenti e sicuri del veterano; quindi accese un fiammifero svedese e lo avvicinò al fornello. Alla luce della piccola fiamma colse con lo sguardo una specie di fagotto appoggiato contro la balaustrata. Accese un altro fiammifero per osservare meglio: il fagotto si delineò in modo allarmante. Per un momento, l’antiquario pensò davvero di trovarsi davanti a un ubriaco. Allungò una mano, toccò l’uomo su una spalla e lo vide piegarsi in avanti come un fantoccio.

 Non mancano gli amori, i tradimenti, i preziosi diamanti rubati e le donne d’un tempo che fu. 

Stava lì, in silenzio, con il solito broncio che le arricciava le labbra e teneva le gambe accavallate. Martini notò che erano belle, slanciate, ma rimase colpito da quella posizione, generalmente evitata dalle signore di una certa classe. 

Questi gli ingredienti del nuovo caso affidato al commissario Andrea Martini, il protagonista di ben 18 avventure pubblicate tra il 1999 e il 2008 da GIANNA BALTARO (Torino 1926- 2008), l’Agatha Christie piemontese, la Signora in Giallo sotto la Mole. 

E’ un giallo classico, adatto per piacevole una lettura distensiva. Non aspettatevi le parti cruente dei moderni thrillers e, francamente, anche il finale è anche un po’ d’antan.

Mio gradimento ***

Memo:
I links del mio blog per i libri letti:
– I precedenti commenti
– La tabella di riepilogo.
– Le cinque stelline

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri letti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a [Libri] “Delitti di prima classe” di Gianna Baltaro – Edizioni Angolo Manzoni (2008)

  1. Monique ha detto:

    Molto bene, ero giusto alla ricerca di un giallo “distensivo”!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...