Il caso “EXPO” e tanti altri. Quali rimedi?

Si fa un gran parlare di questi scandali, ma dai tempi di tangentopoli in poi non si è trovato alcun rimedio per frenare il malcostume e, soprattutto, per far ritornare i quattrini in mano al servizio pubblico che ha subito il danno.

Io sono del parere che le norme penali servano a poco. Bisogna toccare nelle tasche i malfattori e il mezzo c’è: far comunque eseguire i lavori e far pagare, per legge, una penale diciamo pari al 30% del prezzo pattuito alle imprese che hanno acquisito illecitamente gli appalti.

Che ne dite?

 

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in In Italia questo e altro e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Il caso “EXPO” e tanti altri. Quali rimedi?

  1. quarchedundepegi ha detto:

    Quello che scrivi potrebbe essere giusto… se poi la pena venisse pagata.
    Se lo scotto da pagare è la galera o gli arresti domiciliari (con isolamento), bisogna che venga pagato. Poi si faranno delle leggi nuove… se necessario.
    Ciao.
    Quarc

  2. Lou ha detto:

    Mi sembra un’ottima idea!!!!

  3. Diemme ha detto:

    Concordo!!! E concordo anche con quarchedundepegi, portafogli e galera!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...