[Libri] “Un passo di troppo” di Lee Child – Longanesi (2014)


 

Sono una ventina i romanzi di Lee Child della serie Jack Reacher, una quindicina dei quali già pubblicati precedentemente in Italia. Questo “Un passo di troppo” è il decimo, in ordine temporale, che Longanesi pubblica, però, solo ora.

Jack Reacher è l’eroe di questa serie di thriller ed è un personaggio tutto da scoprire: una montagna di muscoli, ribelle alle convenzioni, che sa fare grande uso delle doti di intuizione ed intelligenza, «un vero duro – come lo definisce l’autore – un ex militare addestrato a pensare e ad agire con assoluta rapidità e determinazione, ma anche dotato di un profondo senso dell’onore e della giustizia».

Qui è alle prese con un ambiguo personaggio, Edward Lane, capo di un organizzazione paramilitare che ha svolto, in passato, delicate e fruttuose missioni segrete nei paesi caldi per conto del governo americano. Gli sono state rapite la moglie, Kate, e la di lei figlia di dodici anni, Jade, per le quali Lane ha pagato, senza riaverle, una iniziale richiesta di riscatto di un milione di dollari. Lane non vuole far intervenire la polizia, e ne ha molte buone ragioni, e chiede a Reacher di smascherare i rapitori e ritrovare la donna e la bimba rapite.

La missione non sarà facile. Il sequestro ha ragioni nascoste e la storia è una ragnatela di indizi e false piste, che appassionano e coinvolgono dall’inizio alla fine. Lo stile del racconto è diretto ed incisivo. I dialoghi sono essenziali. Se posso trovare una difetto, è che ho trovato un po’ troppo minuziose e dettagliate le scene d’azione, “alla Rambo”, descritte nelle ultime pagine. Ma c’è certamente chi, anche queste, le potrà apprezzare.

Mio gradimento ****

In precedenza, dello stesso autore, “Via di fuga”, mio gradimento quattro stelline. Lo trovate qui.

Memo: nella categoria Libri, su questo blog:
– I miei precedenti commenti
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri letti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...