Povera Italia nostra

 


 La notizia:

Neppure la scomunica dei mafiosi da parte del Papa, durante la visita di 15 giorni fa in Calabria, sembra avere avuto effetto sui fedeli di Oppido Mamertina.

Mercoledì scorso, durante i festeggiamenti della Madonna delle Grazie nel centro in provincia di Reggio Calabria, la processione si è fermata davanti alla casa del boss Giuseppe Mazzagatti, 82 anni, ai domiciliari nonostante la condanna definitiva all’ergastolo.

Qui i portatori della statua della Vergine, hanno «inchinato» la statua a mo’ di riverenza nei confronti del boss. Tutto questo alla presenza del parroco don Benedetto Rustico – primo cugino di Mazzagatti – del sindaco, di parte della giunta e dei carabinieri. Quest’ultimi, con a capo il maresciallo Andrea Marino, intuendo cosa stava per accadere, si sono defilati.

Pare pure che ci fosse anche stata una trattativa, sia pur informale, tra il maresciallo Andrea Marino che comanda la stazione dei carabinieri e i parrocchiani che avevano organizzato l’evento. La linea era stata definita con chiarezza: nessun gesto di ossequio e devozione sarà consentito, durante il tragitto non sarà permesso effettuare alcuna sosta. Il patto non è stato rispettato, nonostante le rassicurazioni della vigilia.

(Fonte: Il Corriere)

Il commento: ma con un’Italia così dove crediamo di andare?

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Fatti e notizie dall'Italia e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.

6 risposte a Povera Italia nostra

  1. Diemme ha detto:

    Povera Italia! 😦

  2. unmateamargo ha detto:

    Un secolo e più di incuria da parte delle autorità tutte (eclesiastiche comprese) a che poteva portare?
    Dall’1861 in avanti del sud ci si è ricordati solo per prendere (la guerra per l’Unità d’Italia l’ha pagata il Sud a cose fatte) e/o per mettere in risalto i fatti criminosi (giustissimo questo), il resto -tutto il resto- sempre passato sotto silenzio.
    Certo non è una giustificazione, ma perchè meravigliarsi ora? Agire prima forse non sarebbe servito, anche se ne dubito, ma almeno il tentativo andava fatto.
    Si muovono adesso? Mi spiace, troppo poco e troppo tardi.

  3. quarchedundepegi ha detto:

    Sono assenta dal blog… ma ti rispondo ugualmente: “Dove vorresti che vada… l’Italia”.
    Ciao.
    Quarc

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...