[Libri] “Uva Noir” e “Gioco pericoloso” di Gabriella Genisi – Sonzogno (2012 e 2014)


Uva noir.

Dopo “La circonferenza delle arance” e “Giallo ciliegia”, “Uva Noir”è il terzo romanzo di Gabriella Genisi che ha come protagonista Lolì, l’improbabile commissaria di polizia Lolita Lobosco, femmina verace, impulsiva, passionale, sensuale del nostro Sud.

Siamo a Bari, un bambino scompare, e qualche giorno dopo viene ritrovato senza vita nel giardino della villa di famiglia. Tra i sospettati c’è, Lorena Depalma, di anni ventotto, bellezza statuaria e mamma del bimbo, molto chiacchierata soprattutto in certi ambienti poco raccomandabili, dove è nota con il nome di Uva ‘gnura, uva nera. Sposata e separata dal marito, un noto e ricco farmacista accalappiato solo per interesse, la donna risulta essere invischiata in affari loschi e frequentazioni malavitose. Ma sospettati sono anche due loschi figuri, i fratelli Labranca, i due omaccioni di scorta alla Depalma, il padre del bimbo, Lorenzo Milone, frustrato dal matrimonio fallito, e la sua precedente fidanzata, Caterina Cinquepalmi, l’insipida biondina che dava una mano in farmacia.

Delle indagini si fa carico la nostra esuberante Lolita che se la dovrà sbrogliare tra le investigazioni, i pericoli del mestiere e la variopinta vita privata, fatta di cenette al lume di candela, manicaretti afrodisiaci, amicizie non sempre innocenti e maldicenze a tutto spiano.

Non mi dilungo oltre nella descrizione del romanzo che ripropone, come nei due precedenti, dei quali ho parlato qui e qui, i temi di un giallo più rosa che giallo, mescolandoli con una riuscita combinazione di umorismo, di sensualità e di sapori nostrani.

Il tutto condito dalla simpatia di Lolita, che qui trova anche l’amore suo.

E’ questo terzo episodio, forse, il migliore dei tre: la lettura è piacevole, a tratti spassosa, e la trama del giallo è un po’ più consistente, anche se la conclusione appare un po’ affrettata.

Mio gradimento ***/****
.

Gioco Pericoloso

Vittorio Lamuraglia, noto commercialista barese quarantaquattrenne, viene travolto dal camion della spazzatura insieme a Polpetta, la sua cagnolina. Pochi mesi prima un malore mortale aveva colpito, allo stadio, il capitano del Bari calcio Scatucci, al termine di una partita giocata e vinta contro il Lecce per la permanenza in serie A.

Due casi apparentemente accidentali e, come tali, frettolosamente archiviati dal P.M., che, però colpiscono la fantasia della nostra Lolita che si mette ad indagare e viene a capo di un vorticoso giro internazionale di calcio scommesse e di una mano comune nel commettere i due assassini.

E questo il quarto e più recente episodio della serie dedicata da Gabriella Genisi alla sua Lolì ed è forse questo il meno riuscito dei quattro. Fa male, a mio avviso, la scrittrice ad alzare troppo il tiro della vicenda, rendendo poco credibile il tutto e, quindi, un po’ noiosetta una trama, che , pur trattandosi di un giallo più rosa che giallo, resta pur sempre il filo conduttore del romanzo. Anche la storia con Giovannino amoremio di Lolì, fa un po’ acqua e non chiarisce del tutto in che cosa si sia sostanziato, alla fine, il comportamento di Giovanni.

Resta comunque una lettura piacevole con tanti gradevoli quadretti di vita quotidiana e spassosi personaggi.

Mio gradimento ***

-.-

Memo: nella categoria Libri :
– I miei precedenti commenti
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri letti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a [Libri] “Uva Noir” e “Gioco pericoloso” di Gabriella Genisi – Sonzogno (2012 e 2014)

  1. Tania ha detto:

    Ti sono piaciuti? A te i libri piacciono tutti. Buonpomeriggio se puoi mandalo. Grazieeeeeew

  2. Pingback: “Spaghetti all’assassina” di Gabriella Genisi – Sonzogno (2015) | Frz40's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...