[Libri] “La forma dell’acqua” di Andrea Camilleri – Sellerio (1994)


 La trama (dal libro stesso):

 Pino Catalano e Saro Montaperto, due geometri che per necessità fanno il lavoro di munnizzari in una zona malfamata, la mànnara, consueto luogo di ritrovo di prostitute, trovano in un’auto il cadavere di un uomo con gli abiti discinti che essi conoscono bene essendo un noto uomo politico: l’ingegner Luparello. Uno dei due, Saro, trova poi una collana di alto valore che nasconde perché si ripromette di venderla per ricavarne del denaro per curare il figlioletto malato.

Essi pensano bene di avvertire telefonicamente, per accattivarsene i favori, prima ancora che la polizia, l’avvocato Rizzo, amico e consigliere politico dell’ingegnere defunto e suo prevedibile successore, il quale stranamente però non sembra sorpreso di quanto i due gli riferiscono ma li invita semplicemente a chiamare la polizia.

Giunto sul luogo il commissario Montalbano riceve conferma dallo scontroso medico legale Pasquano che la morte di Luparello è avvenuta durante un incontro sessuale. Sul posto viene rinvenuta una borsa con le iniziali di Ingrid Sjöstrom e anche la collana, ritrovata dal netturbino, come verrà a sapere il commissario, le appartiene.

La morte dell’ingegnere, perché di questo è convinto Montalbano, è stato costruita in modo tale che assuma una forma, come l’acqua in un contenitore, che accusi la bella svedese di cui nel corso dell’indagine diviene amico ma non, resistendo eroicamente alle sue disinvolte profferte, amante mantenendosi fedele alla sua fidanzata Livia.

Saranno proprio le due donne a far risolvere a Montalbano l’intricato caso.

“La forma dell’acqua” è il primo romanzo della serie del Commissario Montalbano ed è il romanzo che ne ha fatto la fortuna.

E’ un bel giallo di casa nostracon tanto di malaffare di stampo mafioso, corruzione, protagonismo politico e, da questo punto di vista, fa riflettere il fatto che dopo tanti anni, ancora oggi sia tutto come prima, se non peggio di prima.

Al di là di questo ha buon intreccio e un buon finale. Lo stile è ironico e pungente e gli intercalari dialettali (non molti e facilmente comprensibili) aggiungono colore ai vari personaggi.

Mio gradimento ****

PS – Un grazie a Mariella per la segnalazione, e ha ragione, di questa serie ne leggerò altri.

-.-

Memo: nella categoria Libri :
– I miei precedenti post
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Libri letti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a [Libri] “La forma dell’acqua” di Andrea Camilleri – Sellerio (1994)

  1. mariella1953 ha detto:

    Sono contenta ti sia piaciuto
    Ora stanno uscendo le riedizioni della serie Montalbano ma graficamente io preferisco sempre la classica Sellerio blu! Con Mondadori sono uscite delle serie di racconti ma a me i libri a racconti piacciono poco
    Ciao e buon pomeriggio,qui diluvia ma per fortuna non siamo messi come a Genova….

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...