[Libri] “Commissario, domani ucciderò Labruna” di Gianni Simoni – TEA (2010)

gs domani

“Commissario, domani ucciderò Labruna” di Gianni Simoni(*) è il secondo romanzo della serie “I casi di Petri e Miceli” che vedono come principali protagonisti il giudice Petri, amante del buon vino e del tabacco con il fiuto dell’investigatore, sua moglie Anna e un burbero, rigoroso non più giovane commissario di polizia, Miceli.

Fa seguito a “Un mattino d’Ottobre”, che ho commentato qui, riproponendone i personaggi.

Siamo sempre a Brescia e così recita la presentazione del libro:

Il commissario Miceli, prossimo alla pensione, non aveva più voglia di seccature. Così, quando una lettera anonima – C o m i S a r io d O m A n I u c i d e r O l A B r U n A – arrivò sulla sua scrivania, la tentazione di prenderla come uno scherzo fu forte. Ma si sbagliava il commissario Miceli. Adesso c’è anche un cadavere a gridarglielo in faccia. E non è che l’inizio di una serie apparentemente inarrestabile di delitti. Sì, perché dopo Labruna tocca a Lobianco, e poi a Larossa e… Il serial killer dei colori scuote la città di Brescia. Miceli, affiancato dall’amico Petri, ex giudice in pensione, e da un’eccellente squadra d’investigatori, è chiamato a risolvere il caso. Ma il loro peggior nemico è il tempo, che sembra voler giocare a favore del misterioso avversario…

Rispetto al romanzo precedente è meno rilevante la caratterizzazione dei personaggi e maggior enfasi viene riservata alla trama. La narrazione ha un buon ritmo e diventa più avvincente nella seconda parte, quando il colpevole è identificato e occorre trovare il modo di fermarlo prima che colpisca ancora; la tira un po’ per le lunghe nella prima parte, quando identificare il killer è un po’ come trovare un ago in un pagliaio.

Il giallo è “di casa nostra” con un finale, però,  all’americana.

Una buona lettura, comunque. Mio gradimento ***/**** stelline.

Della stessa serie, su questo blog: “Un mattino d’Ottobre” e “L’apparenza inganna”

Simoni

(*) Gianni Simoni, ex magistrato, ha condotto quale giudice istruttore indagini in materia di criminalità organizzata, di eversione nera e di terrorismo. Con Garzanti ha pubblicato Il caffè di Sindona, in collaborazione con Giuliano Turone. Nelle edizioni TEA son pubblicati I casi di Petri e Miceli e Le indagini del commissario Lucchesi. (fonte TEA libri.it)

-.-

Memo: nella categoria Libri :

– I miei precedenti post
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

Questa voce è stata pubblicata in Libri letti e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a [Libri] “Commissario, domani ucciderò Labruna” di Gianni Simoni – TEA (2010)

  1. mariella1953 ha detto:

    Ciao
    Ottimo commento!
    Sto leggendo Roberto Gallego,quota 33,non è male per ora,ne ho letto ancora poco ma anche qui i personaggi mi piacciono,per quanto riguarda la storia gialla non posso ancora dire perché ancora sono all’inizio. Conosci?
    Buona giornata di ☀️☀️☀️☀️☀️☀️☀️☀️

  2. Pingback: [Libri] “Omicidio senza colpa” di Gianni Simoni – (TEA 2015) | Frz40's Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...