[Libri] “Doppio delitto al Grand Hotel Miramare. Le indagini del commissario Berté” di Emilio Martini – Time Crime (2015)

Doppio-delitto-al-gran-hotel-miramare

“Doppio delitto al Grand Hotel Miramare” è il quarto volume della serie del “Commissario Bertè” di Antonio Martini (pseudonimo, pare, di  due sorelle Elena e Michela Martignoni che scrivono a quattro mani).

E’ un giallo di stile tradizionale.

Nella notte di Pasqua, in una suite di un elegante albergo a Lungariva, un immaginario paesino di mare della riviera ligure, probabilmente ispirato a Santa Margherita,  una coppia di amanti – il commercialista e la segreteria della contessa Van der Meer, vedova di un magnate dei diamanti che alloggia stabilmente al Grand Hotel, è stata freddata a colpi di pistola. Dove ricercare l’assassino? Tra i molti clienti dell’hotel che trascorrono le vacanze in riviera? Tra i familiari o gli ex amanti delle vittime? Oppure indagando sugli affari della contessa, una donna ormai anziana ma ancora affascinante con molti segreti…

Svolge le indagini il commissario Luigi Berté, amante della buona cucina e delle belle donne. E’ alto circa 1,85, pesa 90 chili, porta i capelli lunghi che lega a formare una coda e ama scrivere racconti noir che nessuno poi leggerà. E’ stato trasferito da Milano a Lungariva con un provvedimento disciplinare: qui, in attesa di trovare una sistemazione definitiva, si è sistemato nella pensione di Marzia, una bella donna un poco sovrappeso che con il passare dei giorni trova sempre più piacente e interessante. Peccato che sia sposata.

Berté interloquisce spesso con la propria coscienza che non gliene lascia passare una.

Un esempio:

La Marzia gli versò un’altra tazza di caffè bollente dalla brocca appoggiata sul tavolino.
«Marzia…» disse lui prendendole una mano e sentendosi avvampare.
«Dimmi, Luigi.»
«Se tu dovessi vedere delle foto… cioè, il questore ha mandato dei rinforzi da Genova e io sto collaborando con una collega che si chiama Mariella…»
Excusatio non petita da pirla.
«È quella bionda e carina?» chiese lei.
«Sì,» ammise Berté «ma guarda che lei è sposata…»
Frase infelice.
Si accorse di aver fatto una gaffe. Non era forse sposata anche la Marzia?

Come detto è un giallo di stile classico, con qualche spruzzata di simpatia. La trama non è particolarmente intricata né originale, ma è accattivante e le duecento cinquanta  pagine si leggono con piacere. Non mancano, poi, anche i sapori stuzzichini della buona tavola ligure, focacce e olive taggiasche in primo piano. Valgono da sole mezza stellina in più.

Mio gradimento ***/****

Dello stesso autore e serie: “La regina del catrame”, “Farfalla nera” e “Chiodo fisso”.

-.-

Memo: nella categoria Libri :

– I miei precedenti post
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

Questa voce è stata pubblicata in Libri letti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a [Libri] “Doppio delitto al Grand Hotel Miramare. Le indagini del commissario Berté” di Emilio Martini – Time Crime (2015)

  1. mariella1953 ha detto:

    Ciao
    Un gIallo che si legge bene come i precedenti!
    Bellissimo quello di Polidoro,non vedo,l’ora che esca il seguito!

  2. Pingback: [Libri] “Il mistero della gazza ladra” di Emilio Martini – Corbaccio (2016) – 227 p. | Frz40's Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...