[Libri] “Il metodo del coccodrillo” di Maurizio De Giovanni – Mondadori 2012, pp. 247

Il metodo del coccodrillo

Bellissimo. Ormai faccio fatica anche a leggere e riesco a mantenere la concentrazione per poco tempo, ma questo giallo mi ha tenuto incollato alle sue pagine per un’intera giornata.

E’ il primo dei romanzi di Maurizio De Giovanni che ha per protagonista l’ispettore Lojacono ed è quello che ha dato poi il via alla serie de I bastardi di Pizzofalcone, che ho più volte commentato. Bella tutta la serie, ma questo è straordinario.

Dice la presentazione:

Napoli, così, non l’avevamo vista mai. Una città borghese, inospitale e caotica, cupa e distratta, dove ognuno sembra preso dai propri affari e pronto a defilarsi. È esattamente questo che permette a un killer freddo e metodico di agire indisturbato, di mischiarsi alla folla come fosse invisibile. “Il coccodrillo” lo chiamano i giornali: perché, come il coccodrillo quando divora i propri figli, piange. E del resto, come il coccodrillo, è una perfetta macchina di morte: si apposta, osserva, aspetta. E quando la preda è a tiro, colpisce. Tre giovani, di età e provenienza sociale diverse, vengono trovati morti in tre differenti quartieri, freddati dal colpo di un’unica pistola. L’ispettore Giuseppe Lojacono è l’unico che non si ferma alle apparenze, sorretto dal suo fiuto e dalla sua stessa storia triste. È appena stato trasferito a Napoli dalla Sicilia. Un collaboratore di giustizia lo ha accusato di passare informazioni alla mafia e lui, stimato segugio della squadra mobile di Agrigento, ha perso tutto, a cominciare dall’affetto della moglie e della figlia. È il giovane sostituto procuratore incaricato delle indagini, la bella e scontrosa Laura Piras, a decidere di dargli un’occasione, colpita dal suo spirito di osservazione. E così Lojacono, a dispetto di gerarchie e punizioni, l’aiuterà a trovare il collegamento, apparentemente inesistente, tra i delitti. A scorgere il filo rosso che conduce a un dolore bruciante, a una colpa non redimibile, a un amore assoluto e struggente.

Assolutamente da non perdere.

Mio gradimento da quattro a cinque stelline (****/*****)

Memo: Di Maurizio De Giovanni (Napoli 1958) ho commentato su questo blog, “Anime di vetro” eIn fondo al tuo cuore della serie del commissario Ricciardi, l’intera serie de I Bastardi di Pizzofalcone e Il resto della settimana della serie sportiva.

Inoltre, nella categoria Libri :

– I miei precedenti post
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

 

Questa voce è stata pubblicata in Le 5 stelline, Libri letti e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a [Libri] “Il metodo del coccodrillo” di Maurizio De Giovanni – Mondadori 2012, pp. 247

  1. mariella1953 ha detto:

    Concordo sul tuo giudizio:bellissimo!!!!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...