[Libri] “Le mele di Kafka” di Andrea Vitali – Garzanti (12 Maggio 2016 -240 pp.)

Le mele di Kafka

Ma che finale di m…. !!!

Meritava un altro epilogo quest’ultimo romanzo di Andrea Vitali.

Questa la presentazione

 Abramo Ferrascini, quello della ferramenta di Bellano, è un giocatore di bocce. Come individuale non va bene, ma boccia come dio comanda e in coppia con un buon accostatore diventa imbattibile. È stato tirato su a puntino dal gestore del Circolo dei Lavoratori, Mario Stimolo, allenatore per passione e perché tre anni fa, nel 1955, ha perso il braccio destro sotto una pressa e perciò di giocare non se n’è più parlato. Ora il Ferrascini ha tutte le carte in regola per vincere le semifinali del Campionato provinciale in programma a Cermenate domenica prossima. Ma c’è un intoppo. Suo cognato, l’Eraldo, quello che vive a Lucerna, sta male. Quarantotto ore gli hanno dato i medici di là, svizzeri, precisi. E adesso la moglie di Abramo, Rosalba, vuole a tutti i costi raggiungere la sorella, ma soprattutto dare all’Eraldo un ultimo saluto, magari un ultimo bacio. Ma ce la faranno ad andare e a tornare in tempo per le semifinali? Dipende. Se l’Eraldo muore entro martedì, mercoledì al massimo, si può fare. Bon, via allora. Un’occhiata al 1100, olio freni gomme; carta d’identità rinnovata all’ultimo minuto; prima tappa il passo del San Bernardino, poi giù dritti fino a Lucerna: basta seguire i cartelli, anche se sono in tedesco, perché il nome di quella città lì si capisce lo stesso. Ispirato da un aneddoto legato a un soggiorno a Lucerna del grande scrittore praghese, Le mele di Kafka mette in scena il meglio dei personaggi di Andrea Vitali. La loro voglia di vita, le loro piccinerie e le loro grandi passioni giostrano sulla partitura di una storia che in fondo ci vuole dire che la letteratura e i libri, nella vita, contano molto, a volte più di quanto vorremmo.

Narrato come sempre “con la maestria dell’oralità dei nostri nonni, con un uso dilettevole di regionalismi coloriti che rendono i personaggi delle spassose macchiette. Spassoso e leggero, come solo Andrea Vitali riesce nelle sue storie migliori, il personaggio del Ferrascini è forse uno dei più divertenti che lo scrittore abbia mai dipinto nella sua amata Bellano. I suoi romanzi strappano sorrisi e appassionano, creando momenti di svago con la simpatia delle trame e la leggerezza di cui ogni tanto anche la letteratura necessita”. (Così Jessica Chia per Wuz.it)

Concordo , tutto vero, da quattro stelline ma quel finale non glielo perdono e per il mio gradimento ne bastano tre (***)

– . –

Memo: in questo blog, nella categoria Libri :

– I miei precedenti post
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

Questa voce è stata pubblicata in Libri letti, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

5 risposte a [Libri] “Le mele di Kafka” di Andrea Vitali – Garzanti (12 Maggio 2016 -240 pp.)

  1. Elena ha detto:

    Sai che io forse sono una delle poche che non ha mai amato questo autore!

    • frz40 ha detto:

      Le storie ambientate nella sua Bellano sono sempre piuttosto gradevoli e parlano di un tempo che fu e può essere caro a chi, come me, ha le penne bianche. Anche questa lo è, ma non per il finale. Ti consiglierei “La verità della suora storta” oppure “Zia Antonia sapeva di menta”. Buona giornata e buon fine settimana.

  2. mariella1953 ha detto:

    Un libro con una brutto finale non mi ispira!
    Ora sono immersa nella saga dei cazalet , bei romanzi,ne sono usciti due per ora,li hai? Se no dimmi!
    Buona domenica☕️☕️☕️

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...