[Libri] “L’importanza delle acciughe – Delitti a Loano” di Nicoletta Retteghieri – Fratelli Frilli Editori (2012), 240 p.

limportanza-delle-acciughe
Piuttosto carino, anche se come giallo lascia un po’ a desiderare.

Così lo presenta l’editore:

E’ giugno. La Loano pre-vacanziera è turbata da un delitto apparentemente assurdo. Sul greto del Nimbalto viene ritrovato il cadavere sgozzato di un libraio di Pietra Ligure: sarà solo il primo di una serie.
A risolvere il mistero contribuiranno il naturale talento investigativo e la tenacia di un’insolita coppia: la battagliera vedova settantenne Berta Riccardi e suo figlio, l’agente immobiliare Davide Traverso, con il prezioso, involontario aiuto del gerbillo della Berta, Roddy, un topolino del deserto ghiotto di baci di dama.
Il tutto condito da humour e dal leitmotiv delle acciughe, che richiamano profumi e sapori della tradizione rivierasca ponentina.

Aggiunge l’autrice:

Il personaggio principale, la Berta, ESISTE! Sì, con qualche variante, beninteso, ed il suo vero nome è, per la precisione, Anna Maria Bianca Berta Siccardi. Chi è, volete sapere?
Nientemeno che mia mamma. Grazie, mamma, per l’ispirazione; spero che il romanzo ti piacerà e che non ti scandalizzerai troppo…
Io sono genovese per nascita, crescita, ed attuale dimora, ma mia mamma e tutte le generazioni prima di lei sono di Loano. E ho passato interminabili estati, a Loano, a volte anche rompendomi le palle, diciamolo, ma ho imparato ad amarla, a conoscerla.
Questo romanzo è quindi un tributo, un segno di affetto e – perché no? – un tentativo per farla conoscere a chi ancora non c’è stato.

La scrittura è scorrevole e accattivante, anche per il linguaggio fuori dai canoni letterari (“Fuori dal portone dello stabile aveva scorto la coppia interessata. La tipa della coppia era una che non si dimentica. Una strafiga della Madonna”). Il racconto ha un buon ritmo, ma la soluzione del giallo è un po’ improvvisata.

Letto sotto l’ombrellone strappa più di un sorriso.

Mio gradimento tre stelline abbondanti (***+). Da non perdere per gli amanti di Loano.

-.-

Nicoletta Retteghieri, genovese, laureata in lingue straniere, usa lo pseudonimo di Draky per svolgere la sua attività di cantautrice. Appassionata gastronoma ed enigmista, ha scritto poesie e racconti, in particolare di genere thriller, ha lavorato in radio ed in campo musicale ha preso parte a numerosi spettacoli e inciso i CD “Landemer” e “Violino Violento”.

-.-

Memo: nella mia categoria Libri :

– I miei precedenti post
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

Questa voce è stata pubblicata in Libri letti, Uncategorized e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a [Libri] “L’importanza delle acciughe – Delitti a Loano” di Nicoletta Retteghieri – Fratelli Frilli Editori (2012), 240 p.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...