Il nome è presagio

lavagna buoni e cattivi

Leggo sul Corriere del 20 Settembre un interessante articolo, a firma Danilo Taino, sui pregiudizi dei prof essori tedeschi in merito ai nomi degli alunni (link). L’articolo dice:

“BERLINO — «Kevin non è un nome: è una diagnosi», ha risposto un insegnante elementare durante un’indagine che voleva stabilire se certi no mi evocano pregiudizi. Inten deva dire che sì, quando il primo giorno di scuola apre il registro e trova un Kevin tra gli alunni sa già che quello sarà indisciplinato e renderà poco. Il guaio è che l’insegnante non è isolato: lo studio, condotto dall’università di Oldenburg, ha anzi stabilito che, di fronte a un nome non tradizionale, anche nella grande maggioranza dei suoi colleghi scatta un pregiudizio. Plauto va aggiornato: «Il nome è presagio», più che mai, ma ora si scopre che può anche diventare occasione di discriminazione grave. E classista.

Un gruppo di ricercatori guidato dalla professoressa Astrid Kaiser (gran nome) ha inviato a duemila insegnanti della Grundschule tedesca (scuola elementare) un questionario anonimo con domande molto dirette circa le reazioni, personali e didattiche, che provocano in loro diversi nomi. Il risultato è uno snobismo imbarazzante. [..].

Nomi meno frequenti, e spesso scelti in omaggio a celebrità internazionali, suscitano invece in più della metà degli insegnanti un immediato giudizio negativo: Kevin pare che per loro sia il peggio, ma anche Angelina, Chantal, Mandy, Maurice, Justin rischiano di essere bocciati prima di cominciare. [..]

Ma la ricerca tedesca tocca un punto delicato: dal momento che è più probabile che a dare ai figli nomi ispirati a divi della televisione e del cinema siano le famiglie meno istruite e forse meno abbienti, è chiaro che la discriminazione diventa sociale.

Soprattutto, però, l’atteggiamento pregiudizialmente negativo degli insegnanti pesa sul rendimento degli studenti.”

Secondo me c’è del vero e vale anche da noi. Mi piacerebbe sapere Che ne pensate e che ne pensano i nostri prof.

A voi, per i commenti.

Questa voce è stata pubblicata in Scuola e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

10 risposte a Il nome è presagio

  1. marisamoles ha detto:

    Che alcuni genitori seguano le mode e prendano spunto dai vip è vero (quante Ylenia e Romina ho incontrato nella mia carriera!), ma che si debba assumere un determinato atteggiamento di fronte agli allievi a seconda del nome che portano è, secondo me, inaccettabile. Mi ricordo anni e anni fa un Jerry e un Tom nella stessa classe e un Ivan cui l’appellativo “terribile” calzava a pennello. Ma il caso più imbarazzante è stato quello di un cognome: Malfattore. Povero ragazzo: dolcissimo, educatissimo, studioso, simpatico … un esempio di quanto sia assurdo farsi condizionare dai nomi o dai cognomi.

    Pazienza per gli insegnanti idioti, ma che si facciano ricerche sul tema mi pare di per sé l’idiozia più grande!

    Parola di prof. 🙂

  2. elisabetta ha detto:

    Questa poi, mi pare proprio una gran C…z…ta

    Se ci si deve credere e prenderla in considerazione, i genitori non sarebbero più liberi di scegliere il nome per i loro figli e dovrebbero consultare un elenco di nomi “favorevoli” per non incorrere un domani ad angherie e discriminazioni scolastiche.

    Ammetto che a volte succede di imbatterci in nomi davvero di grande fantasia e ci si domanda da dove li hanno presi e con quale coraggio li hanno imposti al malcapitato bambino, ma da qui a farne oggetto di pregiudizi e discriminazione mi sembra un comportamento inaccettabile e spero proprio che questi ricercatori dell’Università di Oldemburg di Berlino non confermino questa teoria e non propongano di ovviare al problema usando il sistema dei numeri…. sistema già usato una settantina di anni fa nei “lager nazzisti” ….. Noooooooooooo…. Questo noooooooooooooo…. Spero proprio “di noooooooooooo”.

    eli

  3. frz40 ha detto:

    @ Marisa e @ Eli

    Lo voglio sperare anch’io ma siccome la madre dei cretini è sempre in cinta…, qualche dubbio mi rimane.

  4. elisabetta ha detto:

    A proposito di nomi, che ne dici dei nomi che oggi si danno ai nostri amici animali????
    Una volta i cani si chiamavano: Bobi , Fufi, Tobia, Lassy, Pluto, Full, Rik, Chira, Bill, ecc. e i gatti: Sissi, Pussy, Fifì, Baffo, Musetta, Dodi, Lulù, ecc.
    Oggi mi capita di sentire chiamare : “Arturo!!!!”, “Ettore???”, “Fernando???”, “Giuditta???”, “Bartolomeo???”… mi giro e scopro che non è una persona che chiamano, ma il cane.
    Poi ci sono quelli che danno ai loro cani nomi storici come: Napoleone, Socrate, Cleopatra, ed anche Nerone (che poi si scopre che è un cane completamente di colore bianco).

    Mi domando se anche i nomi di questi animali corrispondesse al loro comportamento?
    Dovremo fare attenzione a come ci comportiamo con Napoleone, usare molto tatto con Socrate e trattare regalmente Cleopatra…. come dire “attenti ai nomi”, eliminando il solito “attenti al cane”…

    Comunque sia, preferivo i vecchi nomi, erano più adatti e anche molto più carini.

    Ricordo che mia nonna, che era di Pordenone, aveva una gatta che adorava la chiamava semplicemente in dialetto “Mucia”….

    eli

  5. Lou ha detto:

    I peggiori sono comunque quelli che riescono a dare un nome straniero e poi lo “italianizzano” come Michael scritto Maicol, Julian scritto Giulian o Daniel scritto Deniel….questi bimbi costretti a dire tutte le volte come si scrive il proprio nome possono venir su un po’ ribelli e incazzati?! Hanno ragione !!! E poi riguardo ai nomi di persona che danno ai cani, é bruttino, ma un tale voleva chiamare suo figlio DALMATA!!! (giustificava che fosse come dalla Dalmazia, perché Asia invece va bene…..)
    Ma per favore ! 😛

  6. tania ha detto:

    MEGLIO AVERE UN NOMIGNOLOOOOOOOOOOOOOOO HHAHHAAHHHHHHHHHHHHHHHHHHH COME IL TUO FRZ FRZ DOVE L’HAI BECCATO???????????? CIOAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAAOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...