“Amici 11” – Sabato 12 Novembre – Ci risiamo con le smanie di protagonismo.

Sì, ricominciano subito le stucchevoli polemiche e le fastidiose e vuote diatribe, non da parte dei ragazzi, ma da parte dei soliti prof.

Da anni l’unica trasmissione tv che seguo è “Amici”. Mi piace partecipare alle vicende di ragazzi che cercano di emergere combattendo la loro battaglia quotidiana, cercando solo di mettere in mostra quel poco o tanto del talento di cui dispongono. Non mi piace per nulla vedere i capricci e le sceneggiate dei loro prof, smaniosi tutti solo di protagonismo. Un po’ come avviene, peraltro, anche con i nostri politici, dei quali non ne possiamo più.

Ma vediamo quel che è successo ieri nella prima puntata a squadre del nuovo ciclo, l’undicesimo.

Ventuno sono i ragazzi ai nastri di partenza, divisi in tre squadre di quattro cantanti e tre ballerini ciascuna. Ogni squadra è affidata a due insegnanti, uno di danza e ad uno di canto, come descritto in questo mio precedente post.

Novità di quest’anno: fin dalla prima puntata i ragazzi si esibiscono o eseguendo pezzi di propria scelta (cavallo di battaglia) o un pezzo comune imposto da  un prof della squadra avversaria (per valorizzare un suo allievo e, evidentemente, contemporaneamente mettere in difficoltà gli allievi altrui).

Il televoto, aperto dall’inizio alla fine della trasmissione, determina la classifica finale a squadre, senza dare, peraltro,  indicazioni sulle singole esibizioni. Il sabato successivo la squadra terza classificata vedrà uno o due dei suoi elementi in sfida contro nuovi concorrenti, con rischio di eliminazione.  Per le normali esibizioni non intervengono commentatori esterni, e i commenti sono riservati ai soli insegnanti. Un commissario esterno interverrà solo per giudicare della sfida ad eliminazione della settimana successiva.

Altra novità di questa edizione: i professori  possono stoppare in ogni momento l’esibizione di ogni allievo; l’esibizione potrà comunque essere ripresa se un altro insegnante lo riterrà opportuno.

Che dire? Sembra un meccanismo fatto apposta per attizzare le polemiche e le ripicche tra prof, così come ieri è puntualmente avvenuto. A farne le spese sono sempre i ragazzi che ne escono massacrati, magari dopo anni di sacrifici e, comunque, dopo aver superato le precedenti selezioni. Ieri si è esibito in particolare Garrison, contro la povera  e bella cubana Yunieska e contro la bella Caterina, che certamente non si sono esibite al meglio, ma non meritavano quel trattamento. Stessa cosa ad opera della Di Michele contro uno spaesato Gerardo. Non sono mancati nemmeno gli strali della Celentano, di Cannito, di Zerbi e della Maionchi, e se il buongiorno si vede dal mattino le cose non potranno che peggiorare, con la buona regia di Maria.

Peccato.

I ragazzi quest’anno mi paiono proprio bravini. Non tutti, ma molti. Per quel che ci hanno fatto vedere ieri:

– benino i ballerini Nunzio Perricone, Caterina Licini, Giuseppe Gioffrè e Veronica Paradiso; meglio di loro Josè Becerra. Deludente, comunque, Yunieska Sanchez

– benino anche i cantanti Carlo Alberto Miccio, Marco Castelluzzo, Alessia Di Francesco,  Claudia Casciaro, Ottavio Di Stefano; meglio di loro Valeria  Romitelli, Francesca Dugarte, e Pamela Gueli (ahi, ahi.., di Pamela me ne sto innamorando). Male Gerardo Pulli, al di la del massacro che ne ha fatto la Di Michele.

Non si sono esibiti gli altri sei.

Ha perso la squadra verde. Le anticipazioni dicono che andranno in sfida Daniele Sibilli, ballerino o Lidia Pastorello, cantante o tutti e due.

Auguri. E alla prossima.

Aggiornamento dopo il pomeridiano di lunedì 14.

Mi cadono le palle. Pensavo che far subire ai ragazzi la perfidia degli insegnanti avversari fosse già il massimo, ma non è così.

Oggi altre due “perle”.

La prima: ai verdi è stato chiesto “perché avete perso?”. Ovviamnete nessuno ha risposto “perché il televoto è una cazzata messa a disposizione di chi più può spendere” oppure “perché gli altri hanno fatto meglio”. Tutti si son solo preoccupati di far rilevare le magagne altrui e quando questi vedranno la clip, potete già immaginare dove andrà a finire la parola “AMICI”. Proporrei SQUALI, per la prossima edizione.

Ma questo non è ancora nulla. Il top è che la designazione dei due verdi da mettere i sfida sabato prossimo, Lidia e Daniele, come anticipato, è stata demandata a ciascun componente della squadra, separatamente in video box, spiegando le ragioni della scelta. Per poi far vedere a tutti la clip. Chi avreste designato al posto loro? Il più forte, col rischio di perderlo, o il più debole, per salvare le chiappe o vi sareste proposti direttamente? In ogni caso UNA CAROGNATA degli autori.

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in "Amici" e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a “Amici 11” – Sabato 12 Novembre – Ci risiamo con le smanie di protagonismo.

  1. Pingback: Amici 11, il terzo speciale. Francesca Dugarte è di un altro pianeta. | Frz40's Blog

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...