Niente minigonne e scollature provocanti

Niente minigonne e scollature provocanti nei Tribunali in Venezuela.

Il caldo non è una scusa, la vanità ancor meno: magistrati, uscieri e frequentatori dei tribunali venezuelani dovranno vestirsi in modo consono alla “maestà” del potere giudiziario.

“Prohíben usar faldas cortas y escotes en tribunales de Venezuela”Lo riporta il quotidiano spagnolo El Mundo. La circolare è stata emessa dal presidente della Corte penale di Caracas impone inoltre ai funzionari di utilizzare “in modo appropriato” l’uniforme in dotazione, ovvero non abbinandovi altre camicie o pantaloni a piacere, per quanto pudichi o eleganti.

La circolare – che minaccia “sanzioni” in caso di inosservanza – non è piaciuta molto ai magistrati, che accusano la giudice Veneci Blanco di “abuso di potere“; peraltro, come ha commentato un collega a un giornale di Caracas, il palazzo dei Tribunali della capitale è incompiuto da 15 anni e la sua maestà tende a risentirne: “Bisognerebbe piuttosto presentarsi in mutande“.

Eh, sì, la Giustizia non ha bisogno di “eccessive” distrazioni.

Questa voce è stata pubblicata in Fatti e notizie dall'Italia e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Niente minigonne e scollature provocanti

  1. paola ha detto:

    A me non piace che le donne si denudino per attirare l’attenzione. Basta con scollature fino all’ombellico. Per fortuna ci sono anche tante donne deliziose, belle chic e sexy anche se un poco più vestite

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...