Incinte col fai da te, per non rimanere in carcere

Cercano di rimanere incinte pur di uscire dal carcere usufruendo delle misure alternative alla detenzione riservate alle donne in attesa di un bambino. È quanto è accaduto al Coroneo di Trieste, uno dei pochi istituti penitenziari in Italia dove la sezione femminile e quella maschile sono ospitate, separatamente, nello stesso edificio.

Ma come? Con  una “casereccia” inseminazione artificiale.

E cioè, facendosi gettare dalla finestra il liquido seminale di un recluso compiacente in un sacchettino, ricavato dalle dita dei guanti in lattice utilizzati per proteggere le mani dai detersivi. Le donne, a loro volta, per introdurre il materiale organico nel loro corpo si sarebbero servite di cannule trasparenti ricavate smontando penne tipo “Bic”, utilizzate poi a mo’ di siringa.

Stando alle dichiarazioni del direttore del carcere, che ha denunciato lo stratagemma alla Procura della Repubblica e al Tribunale di Sorveglianza di Trieste, pare, peraltro, che, per ora, nessuna detenuta sia mai rimasta incinta.

Crediamogli.

Tuttavia, secondo l’opinione del ginecologo Claudio Giorlandino, presidente della Società italiana di diagnosi prenatale e medicina materno fetale (Sidip),  parrebbe che, rischi di infezioni e malattie a parte,  il sistema abbia una buona probabilità  di successo, all’incirca del 40%.

Al di là dell’orrore che mi suscita questo procedura, mi chiedo  che valore quelle donne possano attribuire alla maternità e che ne potrebbe mai essere di quei figli fatti dalla finestra.

Via: Il Piccolo di Trieste –  Lancio dello sperma in carcere: è per mettere incinte le detenute e Il Gazzettino – Il ginecologo: tecnica casereccia che però può avere buone possibilità.

Questa voce è stata pubblicata in Fatti e notizie dall'Italia e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...