Ghamini Larbi. Lui ne ha diritto.

Sono contrario alla “cittadinanza facile”. L’ho dichiarato più volte e considero l’attuale dibattito politico sul tema, un puro pretesto per accaparrarsi un rilevante bacino di voti elettorali (circa 4 milioni) che possono fare la differenza.

Non ce l’ho con gli stranieri in massa, ma considero la cittadinanza Italiana un onore, un bene prezioso da tutelare e difendere.

Ben venga chi ha voglia di lavorare e convivere. Ne conosco parecchi; ad alcuni ho anche dato una mano.

Ma la cittadinanza non si acquista per via burocratica col numero di anni di residenza o coi tests di conoscenza della lingua o della nostra storia. Si conquista con i comportamenti.

Ghamini Larbi ne è un esempio. Uno dei tanti, credo. Non ha fatto nulla di speciale: a Gela, un paio d’anni fa ha ritrovato per strada un portafoglio con 2.100 euro in banconote, alcune carte di credito e documenti d’identità e l’ha consegnato alla polizia. Ha moglie e cinque figli e abita a Gela da 20 anni. “Mi sento gelese da sempre – ha detto ai cronisti – per i tanti amici, la simpatia, l’accoglienza e il calore umano che io e la mia famiglia abbiamo trovato da sempre qui”.

A lui Il consiglio comunale di Gela ha recentemente conferito la cittadinanza onoraria. Ha fatto bene. E mi spiace solo che ci abbia pensato un po’ tardi, due anni dopo.

Fonte. Blitz Quotidiano

Questa voce è stata pubblicata in Problemi sociali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

2 risposte a Ghamini Larbi. Lui ne ha diritto.

  1. elisabetta ha detto:

    Altro che cittadinanza… a uno che trova un portafoglio con più di 2.000 euro in banconote, carte di credito e porta tutto alla polizia, non darei solo la cittadinanza , ma lo proporrei per un impiego al Ministero della pubblica amministrazione…. Chissà che il denaro “pubblico” (il nostro) riesca a non prendere la strada di qualche tasca “privata”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...