[Libri] “Cuccioli per i Bastardi di Pizzofalcone” di Maurizio de Giovanni – Einaudi, 2015, 318 p.

Cuccioli

.

Bello, come e forse più dei tre precedenti della serie.

E’ “Cuccioli per i Bastardi di Pizzofalcone” di Maurizio de Giovanni che fa seguito a “I Bastardi di Pizzofalcone” (2013), “Buio per I Bastardi di Pizzofalcone” (2013) e, “Gelo per I Bastardi di Pizzofalcone” (2014)”.

E’ un acrobata, di quelli che sanno tenere in equilibrio contemporaneamente in cima alle asticelle uno, due, tre, quattro piatti e anche di più, facendoli girare vorticosamente. Così Severino Colombo descrive sul Corriere l’abilità di Maurizio de Giovanni nel tenere in movimento tante situazioni, tanti personaggi, senza lasciar cadere tensione né interesse.

E prosegue:

C’è, ovviamente, il «piatto» principale, quello con la materia prima di questa puntata: due vicende che corrono parallele, una che riguarda una neonata abbandonata a un passo dal commissariato; l’altra di un cagnolino sottratto al suo padrone e con annesse altre misteriose sparizioni di animali… Nessuna delle due vicende prende avvio da una denuncia di un reato, a dimostrazione che la gente del quartiere ha ancora qualche reticenza a fidarsi dei poliziotti di Pizzofalcone (la colpa dei colleghi che li avevano preceduti è che si erano messi a smerciare in proprio la droga sequestrata, facendosi odiare). Ma l’assenza di denunce vuole anche dire che questi poliziotti — a dispetto della pessima fama che li accompagna e li accumuna — il loro mestiere di controllo del territorio e di prevenzione del crimine lo sanno fare, eccome. […]

E con le due vicende principali si intrecciano le storie personali dei sette poliziotti: il dubbioso commissario Palma, che arriva infine alla consapevolezza «di avere una squadra. Il vice Pisanelli, alle prese con fantasmi personali che si rinnovano da un libro all’altro e che non è azzardato pensare diventeranno presto un caso per l’intera squadra; Ottavia e Alex, le due donne, ciascuna prigioniera del proprio ruolo all’interno della famiglia, entrambe stavolta capaci di riconoscersi un diritto alla felicità. Lojacono stretto tra una passione segreta e il sogno di una famiglia felice. E poi, ancora, Romano detto Hulk per i suoi modi decisi ma che in questo caso saprà invece mostrare tutta la sua tenerezza (è lui a ritrovare la neonata) e l’agente scelto Marco Aragona, che si crede uscito da un telefilm poliziesco e che trova pure qualcuno, un bambino, disposto a credere che proprio lui sia il miglior poliziotto in circolazione.

Ma, in fondo, dirà l’autore, tutti sono cuccioli: Nessuno di loro se lo ricorda, ma sono stati tutti cuccioli. E dentro, in fondo, lo sono ancora e lo rimarranno sempre.

Intrigante, ben strutturato, divertente, mai noioso, a tratti anche commovente.

Mio gradimento **** (quattro stelline).

Maurizio de Giovanni (Napoli, 1958) ha raggiunto la notorietà con il personaggio del commissario Ricciardi, attivo nella Napoli degli anni Trenta, su cui è incentrato un ciclo di romanzi (pubblicati da Einaudi Stile Libero) che, oltre ad Anime di vetro, comprende finora Il senso del dolore, La condanna del sangue, Il posto di ognuno, Il giorno dei morti, Per mano mia, Vipera (Premio Viareggio, Premio Camaiore) e In fondo al tuo cuore. Con lI metodo del Coccodrillo (Mondadori 2012, Einaudi Stile Libero 2015; Premio Scerbanenco), ha inaugurato la nuova serie contemporanea de I Bastardi di Pizzofalcone . Tifoso sfegatato del Napoli nel 2015 ha anche scritto “Il resto della settimana”.

Dai libri dei Bastardi di Pizzofalcone verrà tratta una serie televisiva, per la quale sono già iniziate le riprese, che andrà in onda nell’autunno 2016 su Rai 1.

-.-

Memo: nella categoria Libri :

– I miei precedenti post
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

Questa voce è stata pubblicata in Libri letti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

4 risposte a [Libri] “Cuccioli per i Bastardi di Pizzofalcone” di Maurizio de Giovanni – Einaudi, 2015, 318 p.

  1. mariella1953 ha detto:

    Uno dei migliori della serie!
    Non sapevo della serie TV ,guarderò senz’altro ,vedremo come sapranno rendere i personaggi …
    😀😀😀

  2. Lou ha detto:

    Letto e finito in 4 giorni! Molto avvincente e ben strutturato, concordo😉
    Leggerò anche gli altri sicuro, grazie!

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...