[Libri] “Un nido di vipere per il commissario Cataldo” di Luigi Guicciardi – Piemme (2003)

nido di vipere

Non posso dire che l’amica Mariella83 non ci sappia fare nello scovare e propormi la lettura di giallisti italiani.

E’ questa la volta di Luigi Guicciardi (Modena, 1953),  ricercatore di storia contemporanea e docente di italiano e latino al liceo scientifico Tassoni, creatore del personaggio del commissario Cataldo, un detective di casa nostra con tanta umanità. Ho scelto “Un nido di vipere per il commissario Cataldo”, il quarto episodio di una serie di una quindicina di romanzi dedicata, appunto, a tale protagonista.

E’ un ottimo giallo di tipo tradizionale, con pochi personaggi ben caratterizzati e un bell’intrigo che trova soluzione solo nel finale.

  • Siamo a Modena, in una notte d’inverno con un grosso temporale. Un ladro si intrufola nella prestigiosa villa della famiglia Ranucci, editori di ricercati libri d’arte e noti collezionisti di preziosissimi libri antichi, una delle più in vista della città. Il custode della villa vede il ladro accanto alla cassaforte, impugna una Beretta 98, gli spara un colpo e l’uomo si accascia a terra. Si tratta, a sorpresa, di Luigi Ginestra, il 28enne fidanzato di Patrizia Ranucci, 23 anni studentessa in lettere.  Arriva la polizia e scopre che ad uccidere il Ginestra è stato, però, un secondo colpo di pistola, sparato da una Smith & Wesson 38, nella stessa stanza.
  • Partono le indagini e il commissario Cataldo non ci metterà molto a capire di essere capitato in un ginepraio dove tutti, nella famiglia Ranucci, hanno qualche cosa da nascondere, un vero e proprio, insomma, nido di vipere ….

Mio gradimento per questo romanzo ****, quattro stelline, con la promessa di leggerne ancora altri della stessa serie.  Grazie Mariella.

-.-

Memo: nella categoria Libri :

– I miei precedenti post
– La tabella di riepilogo.
– Le mie cinque stelline

Questa voce è stata pubblicata in Libri letti e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

3 risposte a [Libri] “Un nido di vipere per il commissario Cataldo” di Luigi Guicciardi – Piemme (2003)

  1. mariella1953 ha detto:

    Ciao
    Grazie per la citazione! Trovo che ogni città italiana abbia i suoi investigatori che ,nella maggioranza dei casi,non hanno niente da invidiare ai colleghi stranieri!
    Nel caso di Guicciardi poi sono stàta attratta anche dal suo anno di nascita! Grande 1953!
    Buon pomeriggio☀️☀️☀️☀️☀️☀️☀️☀️

  2. Pingback: [Libri] “La calda estate del commissario Cataldo” di Luigi Guicciardi – Piemme (1999) | Frz40's Blog

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...